Nizza, Balotelli: “Amo la Nazionale, ci tornerei di corsa”

Nizza, Balotelli: “Amo la Nazionale, ci tornerei di corsa”

L’ex attaccante di Inter e Milan: “Il segreto della continuità che ho trovato? La serenità l’ho trovata a casa con una persona”

di Redazione ITASportPress

Maturità e continuità di prestazioni. A Nizza Mario Balotelli è riuscito a coniugare questi due elementi, imponendosi a suon di gol e adesso il ritorno in Nazionale dopo ben quattro anni sembra molto vicino. L’ex attaccante di Inter e Milan potrebbe essere convocato dal commissario tecnico azzurro Luigi Di Biagio per le amichevoli contro Argentina e Inghilterra. SuperMario non vede l’ora e intervistato dai microfoni di “Tiki Taka”, programma in onda su Italia Uno, ha dichiarato: “Il segreto della continuità che ho trovato? La serenità l’ho trovata a casa con una persona. Il segreto è a casa mia, poi negli ultimi anni ho avuto dei problemi fisici che ora non ho più e le prestazioni calcistiche sono migliori però la serenità la si trova a casa e non nel lavoro”.

ITALIA – L’ultima presenza di Balotelli con la maglia azzurra risale al giugno del 2014 quando la Nazionale di Cesare Prandelli fu sconfitta dall’Uruguay nel Mondiale in Brasile. Poi Conte e in seguito Ventura non hanno mai richiamato l’ex Manchester City che a fine stagione lascerà il Nizza visto il contratto in scadenza. Con Di Biagio, il ritorno in Nazionale è molto probabile: “Io non so niente, è normale che se me lo chiedi, io amo la Nazionale e ci tornerei di corsa ma non so niente. Un ct che mi convocherebbe se venisse scelto? Penso che gli unici due allenatori che non mi hanno convocato in Nazionale sono stati Conte e aveva ragione perché io non stavo giocando bene e poi Ventura che l’ha fatto per delle sue ragioni che ancora non ho capito”.

Balotelli, prima punizione perfetta. La seconda…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy