Parma, Pizzarotti nuovo presidente: “Siamo alla ricerca di un nuovo imprenditore”

Parma, Pizzarotti nuovo presidente: “Siamo alla ricerca di un nuovo imprenditore”

Nuovo Cda in casa crociata dopo il parziale disimpegno dei soci cinesi

di Redazione ITASportPress

Novità importante in casa Parma. Poco meno di un mese dopo il ribaltone societario che ha portato all'”inversione” delle quote, con i sette soci di “Nuovo Inizio” che si sono ripresi il 60% delle quote lasciando il 30% ai cinesi di Desports, la società crociata ha un nuovo presidente.

Si tratta di Pietro Pizzarotti, uno dei sette soci (insieme a Marco Ferrari, Guido Barilla, Mauro Del Rio, Angelo Gandolfi, Gian Paolo Dallara e Giacomo Malmesi), che succede quindi a Jiang Lizhang.

Questo il comunicato ufficiale del club, che informa anche della nuova composizione del Consiglio di Amministrazione, che comprende l’ad Luca Carra, Giacomo Malmesi, Paolo Piva e Marco Tarantino, oltre allo stesso Pizzarotti.

Nella conferenza stampa di insediamento Pizzarotti, figlio del noto costruttore edile della città Pietro, ha però ammesso che l’obiettivo della proprietà è quello di cercare un imprenditore che rilevi il club: “È un ruolo che mi dà una grandissima emozione, e allo stesso tempo mi fa sentire il peso di una grande responsabilità, alleggerito dal fatto di sapere di essere circondato da persone che mi aiuteranno molto in quest’esperienza. Dedicherò tutto me stesso a questo ruolo- Questo Parma non deve mai fare il passo più lungo della propria gamba. La salvezza per noi equivarebbe a uno scudetto, a un sigillo su un’impresa sportiva, la risalita in tre anni dalla D alla A, che forse ancora fatichiamo a mettere a fuoco”.

“In questi tre anni- ha proseguito il neo-presidente – siamo cresciuti molto, tutti insieme, ma ciascuno di noi ha costruito la propria vita prendendo direzioni diverse da quella che prenderebbe un imprenditore che fa del calcio il proprio business. Noi amiamo la nostra città e il Parma, e ciò che facciamo è esclusivamente guidato da questo, ma conosciamo anche i nostri limiti. Nei prossimi mesi inizieremo la ricerca di un imprenditore specializzato che possa continuare a far crescere questa società e questa piazza e per raggiungere questo obiettivo nomineremo presto un advisor specializzato di primario standing internazionale, che ci guiderà in questa ricerca. Non abbiamo alcuna fretta in questo percorso, che non riterremo completato sino a quando non avremo identificato il profilo ottimale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy