Real Madrid, Navas ‘avvisa’ Courtois: “Quando non penserò di essere titolare, andrò via”

Real Madrid, Navas ‘avvisa’ Courtois: “Quando non penserò di essere titolare, andrò via”

Il portiere costaricense va verso il rinnovo con i Blancos pur avendo perso la maglia da titolare

di Redazione ITASportPress

Il rinnovo del contratto sembra in arrivo, a dispetto dello scarso minutaggio avuto quest’anno a causa dell’arrivo di Thibaut Courtois.

In attesa della firma, però, Keylor Navas ha mandato messaggi chiari a tutto l’ambiente del Real Madrid, società e tifosi, e pure al… collega belga, pronunciando parole d’amore nei confronti della Casa Blanca a margine della consegna del premio “Comunità Iberoamericana”, direttamente dalle mani dei Reali di Spagna.

“Il giorno in cui penserò di non essere titolare me ne tornerei a casa a fare altro – le parole del costaricense, destinato comunque a trovare spazio nelle prossime settimane a causa dell’infortunio subito da Courtois – Il mio lavoro come quello dei compagni è lavorare, poi le decisioni spettano ad altri. Io sono a disposizione al 100%, ma non voglio fare polemiche, è importante che lo spogliatoio sia unito in particolare in momenti come questo”.

A proposito di momento difficile, Navas non si nasconde: “I risultati non sono quelli che avremmo voluto, ma stiamo bene e vogliamo risalire. Comprendo che i tifosi che vengono allo stadio siano delusi, ma la nostra volontà è quella loro, vincere qualcosa di importante alla fine della stagione”.

“Il futuro non lo conosce nessuno, ma io mi vedo qui per diversi anni. Grazie a Dio mi sento bene e questo è fondamentale. Per me è un privilegio essere qui e ricevere questo premio” ha concluso il portiere della Nazionale dei ‘Ticos’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy