Rigoni, l’agente: “Trattato da appestato, esigiamo rispetto”

Rigoni, l’agente: “Trattato da appestato, esigiamo rispetto”

“Non ci sono stati screzi di livello tattico, nulla di più falso, sono favole metropolitane perché Luca ha dimostrato di sapersi adattare in qualsiasi tipo di ruolo”

Commenta per primo!

Luca Rigoni è stato messo ai margini della rosa del Genoa. Andrea D’Amico, suo agente, intervistato dai microfoni di ‘Alfredopedulla.com’, ha provato a fare chiarezza sulla vicenda: “Juric ha il diritto e la responsabilità di decidere se farlo giocare o meno, ma ha il dovere di portargli rispetto professionale e umano almeno pari a quello che Rigoni ha avuto per lui e per la serietà, la professionalità e l’amore che ha sempre dimostrato per il Genoa. Non ci sono stati screzi di livello tattico, nulla di più falso, sono favole metropolitane perché Luca ha dimostrato di sapersi adattare in qualsiasi tipo di ruolo. Juric può fare le scelte che ritiene, a patto che non lo tratti come un appestato. Rigoni non lo merita e su quest’argomento noi non transigeremo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy