Sacchi: “Italia, per vincere serve pazienza. Raiola? Non lo conosco…”

Sacchi: “Italia, per vincere serve pazienza. Raiola? Non lo conosco…”

“Sarà interessante la sfida in Premier League tra Guardiola e Sarri. Se posso andrò anche a vederla, perché no”

di Redazione ITASportPress

Dal palco della presentazione del Festival dello Sport, Arrigo Sacchi ha modo di parlare incalzato da alcune domande curiose riguardanti parecchi argomenti. Su tutti, il botta e risposta a distanza tra l’ex ct ed il procuratore Mino Raiola, con il quale ha avuto un diverbio pochi giorni fa riguardo le capacità dell’attaccante ex Milan ed Inter. Di seguito è riportato l’intervento di Sacchi.

ITALIA – “Bisogna dare tempo alle persone di lavorare con calma. Per vincere occorre soprattutto meritarlo, ma anche avere pazienza è un qualcosa di molto significativo ed importante in chiave successo. Purtroppo la parola ‘merito’ in Italia è poco utilizzata”.

RAIOLA – “Infastidito dalle sue parole? Non conosco questa persona…”.

MIGLIOR CALCIO – “Difficile secondo me stabilire chi gioca il miglior calcio in Europa. Ci sono diverse squadre che giocano meglio di altre. Sarà interessante la sfida in Premier League tra Guardiola e Sarri. Se posso andrò anche a vederla, perché no”.

JUVENTUS FAVORITA E ANCELOTTI – “I bianconeri stanno lavorando bene e sono tra i favoriti per la vittoria della Champions League. Per quanto riguarda la nostra Serie A, credo che il Napoli abbia fatto un gran colpo prendendo Ancelotti come allenatore. Comunque, trattasi di una sfida molto difficile per lui, in quanto Sarri in una scala da 1 a 10 ha fatto 9. Carlo è l’unico allenatore capace di non far rimpiangere Sarri. Stiamo parlando di maestri del pallone, gente che lavora per costruire il futuro, per lasciare un’identità forte. Il calcio richiede aggiornamenti continui. E Carlo in questo senso non si risparmia mai”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy