Sampdoria, il ritorno di Sabatini: “Il peggio è passato. Il fumo? Basta. Per ora…”

Sampdoria, il ritorno di Sabatini: “Il peggio è passato. Il fumo? Basta. Per ora…”

Il responsabile dell’area tecnica del club blucerchiato ha subito un lungo stop per problemi di salute

di Redazione ITASportPress

Dopo quasi quattro mesi di cure, tra ospedale e casa, Walter Sabatini sta per tornare.

L’ex dirigente, tra le altre, di Lazio, Palermo e Roma, oltre che dell’Inter, era approdato in estate alla Sampdoria, ricoprendo il ruolo di responsabile dell’area tecnica, salvo dover interrompere temporaneamente il lavoro a settembre a causa di una grave crisi respiratoria che l’aveva costretto a diverse settimane di ricovero in terapia intensiva.

Ora però la paura sembra alle spalle e allora ecco il quasi immediato ritorno al lavoro, che dovrà però essere graduale.

“Sto bene, il peggio è passato. Non posso esprimermi in via definitiva, ma mi sento bene. S0no stati mesi pesanti sia in ospedale che a casa, ma di sicuro mi mancava il lavoro sul campo” le parole che il dirigente ha pronunciato ad alcuni giornalisti assiepati fuori dall’albergo genovese in cui Sabatini vive e riprese da Il Secolo XIX.

Il mercato di gennaio, però, lo vedrà ancora da spettatore: “Di mercato per ora non chiedetemi, avremo modo di parlarne nei prossimi giorni” ha aggiunto Sabatini, prima di rivelare di aver dovuto dire addio al vizietto del fumo. Salvo sorprese…

“Hanno vinto i medici, per ora con il fumo ho sospeso i rapporti. Vediamo…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy