Sampdoria, Pradè: “Abbiamo un’identità e cresceremo ancora”

Sampdoria, Pradè: “Abbiamo un’identità e cresceremo ancora”

Il direttore sportivo blucerchiato commenta il bel 2017 per società e squadra: “Mercato? Andrà via solo chi gioca meno”

di Redazione ITASportPress

Il 2017 della Sampdoria si è chiuso con l’emozionante vittoria contro la Spal, che ha spezzato il digiuno di successi che si era aperto il 19 novembre dopo l’altrettanto palpitante 3-2 contro la Juventus. Il modo migliore per concludere un anno che ha visto la squadra crescere a livello societario e tecnico, come ha dichiarato il direttore sportivo Daniele Pradè a TMW Radio:

“Venivamo da un mini-ciclo negativo, ma solo nei risultati, perché l’unica partita sbagliata è stata quella di Bologna. Auguro a tutti i tifosi della Samp un 2018 di serenità, noi ci metteremo cuore e sacrificio per farli contenti. È stato un 2017 importante, che ci permette di avere un’identità, grazie a uno staff preparato e a un gruppo di ragazzi che dà sempre tutto. Siamo una squadra temibile che va a giocarsi tutto su ogni campo”.

Inevitabile parlare di mercato, ma Pradè prova a nascondersi: “Non possiamo che crescere e alla lunga il lavoro paga. Se dovesse andar via qualcuno è chi gioca meno, ma sotto il profilo delle entrate non sarà semplice integrare la rosa, anche per come lavoro il nostro allenatore. Quagliarella? Quando sei un professionista serio e la testa libera, i risultati arrivano. È un ragazzo che dà tanto, anche all’interno dello spogliatoio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy