Shock in Portogallo: indagini sul titolo del Benfica del 2016

Shock in Portogallo: indagini sul titolo del Benfica del 2016

Sospetti di combine sulla partita contro il Rio Ave che diede alle Aquile la certezza di essere campioni

di Redazione ITASportPress

Il calcio portoghese è sotto shock a causa delle indiscrezioni di stampa che mettono in discussione la correttezza del titolo nazionale conquistato dal Benfica nella stagione 2015-2016.

Secondo quanto riportato dal Correo da Manhade sono in corso delle indagini in merito a una presunta combine nella partita contro il Rio Ave del 25 aprile 2016, vinta per 1-0 dalle Aquile grazie a un gol di Raul Jimenez al 73’. Al termine di quella partita la squadra allenata da Rui Vitoria conquisto il 35° titolo nazionale della propria storia ai danni dello Sporting, che chiuse poi al secondo posto con due punti in meno.

Si sospetta che emissari del Benfica abbiano provato a corrompere quattro giocatori del Rio Ave, che a propria volta chiuse il campionato al sesto posto. I nomi sono quelli di Cassio, Marcelo, Roderick Miranda e Nadjack: solo i primi due giocarono quella partita, perché Roderick Miranda era squalificato e Nadjack era in prestito al Reus.

A far partire le indagini è stata un’anomala quantità di scommesse sul risultato esatto della partita. Il Benfica ha prontamente smentito di essere al corrente dell’inchiesta: “Speriamo che la giustizia faccia il proprio corso” ha detto una fonte del club di Lisbona, come riporta A Bola.

Benfica, il gol di Joao Tomé fa il giro del web

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy