Uefa, Psg graziato: nessuna sentenza per il Fair Play Finanziario

Uefa, Psg graziato: nessuna sentenza per il Fair Play Finanziario

La Camera investigativa del CFCB ha infatti di chiudere l’indagine a carico della società parigina

di Redazione ITASportPress

Il PSG può tirare un bel sospiro di sollievo: superato l’esame del Fair Play Finanziario.

La Camera investigativa del CFCB, l’organo di controllo finanziario per i club Uefa, ha infatti deciso di chiudere l’indagine a carico della società parigina.

Il comunicato parla di “decisione che segue una revisione dettagliata dei contratti di trasferimento e un’analisi dei relativi conti di gestione che ha confermato come tali operazioni fossero in linea con i regolamenti UEFA”.

Inoltre, la Camera ha concluso che, dopo significativi aggiustamenti di valore equo di diversi contratti di sponsorizzazione di club, sulla base di valutazioni effettuate da terzi indipendenti, il risultato del pareggio del club rimane entro lo scostamento accettabile per gli esercizi finanziari che terminano nel 2015, 2016 e 2017.

L’impatto finanziario delle attività di trasferimento a partire dall’estate 2017 – fino alla prossima finestra di trasferimento – e il rispetto del requisito di pareggio per l’anno finanziario 2018 rimarranno sotto stretto controllo e saranno esaminati approfonditamente nel prossime settimane.

PSG, Cavani ed il vizio del gol

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy