Viviano, addio alla Sampdoria con frecciata: “Fatte scelte diverse, devo accettarlo”

Viviano, addio alla Sampdoria con frecciata: “Fatte scelte diverse, devo accettarlo”

Il trasferimento del portiere allo Sporting potrebbe però saltare dopo il repentino addio di Mihajlovic alla panchina dei portoghesi

di Redazione ITASportPress

La fine dell’avventura allo Sporting di Sinisa Mihajlovic, liquidato appena 9 giorni dopo la firma del contratto, potrebbe mettere in pericolo l’acquisto da parte del club biancoverde di Emiliano Viviano.

L’esperto portiere fiorentino è comunque pronto per vivere la prima esperienza all’estero della propria carriera, e a debuttare in Europa (dopo le due gare di preliminari giocate con la Samp), ma l’addio alla Sampdoria non è stato indolore. Alla fine del campionato Viviano non sembrava poter prevedere un simile scenario e invece tutto ha preso piede rapidamente.

E allora, dopo il commosso saluto-social ai tifosi blucerchiati, l’ex di Bologna e Inter si è ripetuto, attraverso un lungo post su Instagram nel quale non sono mancate parole amare e polemiche nei confronti della dirigenza sampdoriana, che ha accelerato la cessione: “Non credevo potesse succedere, ma è arrivato il momento dei saluti. Non è mai facile cambiare, soprattutto quando ci si sente a casa ma son state fatte scelte diverse e le devo accettare. Sono stati quattro anni indimenticabili: di battaglie sul campo, di risate e di amicizie vere. Ho avuto il privilegio di indossare e difendere la maglia più bella del mondo che è stata per me come una seconda pelle (…) Chi verrà al mio posto, chi verrà in futuro, chiunque esso sia, sostenetelo perché alla fine l’unica cosa che conta è che indossa la maglia più bella del mondo, quello non cambierà mai…me lo avete insegnato voi! #ForzaSamp”.

Portogallo, l’arbitro “ipnotizza” il pallone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy