Zenit, svolta storica: lo stadio cambia nome

Zenit, svolta storica: lo stadio cambia nome

Ceduti i naming rights al colosso Gazprom

di Redazione ITASportPress

Svolta importante in casa Zenit. Il club di San Pietroburgo ha infatti comunicato che da domenica 9 dicembre lo stadio cambierà nome da “Stadio San Pietrobugo” in “The Gazprom Arena” dopo il raggiungimento di un accordo per la cessione dei naming rights tra la società e lo storico sponsor, il cui marchio compare da anni sulle maglie dei giocatori.

Il nuovo nome, inferma lo Zenit, sarà visibile sulla facciata dello stadio, come sulle divise di tutti i dipendenti oltre che sui biglietti delle partite e sui prodotti ufficiali del merchandising.

L’accordo segue il primo passo avvenuto lo scorso febbraio, quando il Comune di San Pietroburgo e la città avevano raggiunto l’intesa per la cessione del controllo dell’impianto allo Zenit per i prossimi 49 anni.

“La partenership tra la nostra società e la Gazprom continua a dare frutti – il commento del presidente Sergei Fursenko – Il cambio di nome dello stadio in The Gazprom Arena ci aiuterà a realizzare gli obiettivi che ci siamo prefissi e aiuterà Gazprom: insieme vogliamo fare dell’impianto un luogo di ritrovo culturale, oltre che sportivo. Nei nostri progetti c’è l’ampliamento delle aree di divertimento e ristoro vicino allo stadio e il miglioramento delle infrastrutture”.

Nella stagione 2017-2018 le partite dello Zenit sono state seguite allo stadio da oltre un milione di persone. Nella prima parte dell’attuale annata calcistica, invece, lo Zenit è già entrato nella top 20 dei club mondiale più seguiti allo stadio con una media-spettatori di 48.981.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy