Zoff snobba Donnarumma: “Perin il migliore in Italia, è il futuro della Nazionale”

Zoff snobba Donnarumma: “Perin il migliore in Italia, è il futuro della Nazionale”

“Perin è così richiesto perché rappresenta alla grande la nostra scuola, è il classico numero uno che para bene e ha tecnica”

Commenta per primo!

A meno di colpi di scena, saranno gli ultimi mesi al Napoli di Pepe Reina. Così all’ombra del Vesuvio ci si chiede: chi sarà l’erede del portiere spagnolo? Circola il nome di Mattia Perin, estremo difensore del Genoa, caldeggiato anche da un certo Dino Zoff, ex dei partenopei, che a Il Mattino ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a riguardo: “Credo che ormai Perin sia pronto per un grande club come il Napoli, ma farebbe bene a traslocare in estate, fino al termine della stagione è meglio per lui restare al Genoa. Lo reputo il migliore tra gli italiani nel suo ruolo, tra i portieri rappresenta il prossimo futuro, ma non soltanto a livello di club, mi riferisco anche alla nostra Nazionale”.

Il capitano dell’Italia campione del mondo nel 1982 non cita quindi il 18enne Gianluigi Donnarumma del Milan, da molti considerato l’erede di Gianluigi Buffon che a fine gennaio compirà 40 anni, e aggiunge: “Perin è così richiesto perché rappresenta alla grande la nostra scuola, è il classico numero uno che para bene e ha tecnica. All’estero si sono moltiplicate le scuole, così come è cambiato ovunque il modo di allenare i portieri. Poi c’è chi privilegia il lavoro basato sul palleggio e chi invece insiste maggiormente nella presa. Perin mi sembra un ottimo mix tra questi due tipi di insegnamenti. Giocare in una squadra che lotta per lo scudetto o le coppe può fargli soltanto bene, anzi prima va in un grande club e meglio sarà. Adesso è più impegnato nell’arco dei novanta minuti, in una formazione forte sarà chiamato all’opera meno volte e dovrà gestire bene la concentrazione e sbagliare gli interventi il meno possibile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy