Conti, l’agente attacca Raiola: “Esternazioni scorrette e irrispettose sul mio assistito”

Conti, l’agente attacca Raiola: “Esternazioni scorrette e irrispettose sul mio assistito”

“Si capisce che lui è in chiara difficoltà all’interno della vicenda Donnarumma e preferisce tirare in ballo le cose non di sua competenza”

“Donnarumma è sempre rimasto al suo posto, mentre Conti ha minacciato di disertare gli allenamenti dell’Atalanta perché vuole il Milan”. Con queste dichiarazioni il noto agente Mino Raiola ha tirato in ballo la situazione di Andrea Conti, nel mirino del Milan, all’interno della vicenda legata a Gianluigi Donnarumma, suo assistito che recentemente ha preso la decisione di non rinnovare col club rossonero. Mario Giuffredi, procuratore dell’esterno dell’Atalanta, attraverso i microfoni di alfredopedulla.com replica così al collega: Raiola dice di essere un professionista? I professionisti non guardano e non parlano delle situazioni degli altri. Per giunta non conoscendo nel dettaglio la situazione. Io, nella mia breve vita professionale, non mi sono mai permesso di parlare o di giudicare situazioni di altri. Quindi ritengo che le esternazioni di Raiola siano non corrette e poco professionali, nonché irrispettose nei confronti di chi assiste un altro calciatore. La cosa che più mi dispiace è che un grande procuratore come lui, originario della mia terra, dovrebbe sapere come ci si comporta. Si capisce che lui è in chiara difficoltà all’interno della vicenda Donnarumma e preferisce tirare in ballo le cose non di sua competenza. Io, da in procuratore come Raiola, sono disponibile ad accettare cento consigli dal punto di vista professionale, ma mi permetto di dargliene uno: pensi alle sue cose e non a quelle mie e dei miei assistiti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy