Coutinho via da Barcellona? Il Liverpool spera di no perché…

Coutinho via da Barcellona? Il Liverpool spera di no perché…

Le strane clausole che farebbero perdere molti soldi ai Reds

di Redazione ITASportPress

In Spagna, in quel di Barcellona, sembra essere scoppiato un nuovo caso. Philippe Coutinho pare non essere più nei piani dei blaugrana di Ernesto Valverde.

Il brasiliano, arrivato solamente lo scorso gennaio dal Liverpool per una cifra di circa 160 milioni di euro, sta trovando progressivamente sempre meno spazio con la camiseta dei catalani, e il suo malumore non è affatto un segreto. Ecco perché, nelle ultime ore, si è parlato addirittura di un possibile addio con l’interessamente di diversi club, come ad esempio il Manchester United. Se da una parte, il club catalano spera di recuperare il miglior Coutinho e di risolvere, dunque, ogni problema, la sua partenza, specie in un periodo come quella del mercato invernale, resta sempre probabile. Il Barcellona, chiaramente, non vorrebbe perdere il giovane giocatore, e come il club catalano, anche la sua vecchia squadra, il Liverpool, spera che le parti possano trova presto una soluzione. Il motivo? Alcune clausole particolari che farebbero perdere ai Reds parecchi soldi.

CI SPERA – Come riporta il Mirror, infatti, quando Coutinho è stato venduto a Barcellona, ​​nell’accordo sono state inserite alcune clausole. La prima, vedrebbe il Liverpool guadagnare ben 4,4 milioni ogni 25 partite di campionato disputate dal giocatore fino alla 100esima presenza. Questo primo traguardo è già stato raggiunto, con il brasiliano protagonista per 34 volte nella Liga con il Barcellona. Ma esiste anche una seconda clausola che farebbe guadagnare al Liverpool altri 4,4 milioni: se il Barcellona dovesse qualificarsi alla prossima edizione della Champions League, infatti, i Reds riceverebbero i soldi a patto che Coutinho sia presente nella rosa blaugrana. La stessa cifra verrebbe pagata se i catalani dovessero vincere la competizione, ma sempre col giocatore in squadra. Ecco perché, in caso di cessione del brasiliano, gli inglesi andrebbero a perdere soldi “facili”. Il Liverpool quindi spera, almeno quanto il Barcellona, che il classe 1992 resti in blaugrana. Alla fine, è sempre una questione di soldi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy