Napoli, Sarri ha chiesto a De Laurentiis che siano blindati i classe ’91

Napoli, Sarri ha chiesto a De Laurentiis che siano blindati i classe ’91

Il concetto del mister si basa sulla continuità

di Redazione ITASportPress

Il mercato del Napoli comincia pian piano a decollare. Naturalmente tutto passa dal sì di Maurizio Sarri per dare continuità al progetto tecnico portato avanti dall’ex allenatore dell’Empoli. Sarri vuole ripartire dai suoi concetti base che non possono fare a meno di certi giocatori importanti. E ieri, il mister lo ha espresso nuovamente il suo pensiero a De Laurentiis. “Bisognerà ripartire da Insigne, Koulibaly, Allan, Ghoulam e Mario Rui”. Tutti nati nello stesso anno, per l’appunto il 1991, tutti con contratti lunghi e con ormai alle spalle diverse stagioni ad altissimi livelli -come riporta oggi la Gazzetta dello Sport-. Saranno imprescindibili, al netto ovviamente di eventuali offerte irrinunciabili. Del resto, sono i pilastri sui quali è stata costruita la stagione che sta per andare in archivio e che ha portato al record di punti in campionato della storia del Napoli. Insigne, qualora Hamsik dovesse salutare per una avventura in Cina, si metterebbe pure la fascia di capitano al braccio per dimostrare, una volta di più, attaccamento alla maglia ed al progetto dopo aver superato anche Diego Maradona quanto a presenze in azzurro. Allan, invece, è fresco di rinnovo, al pari di Ghoulam che ha una voglia matta di rimettersi in gioco (magari già domenica contro il Crotone per uno spezzone di gara). L’algerino, salvo sorprese, anche il prossimo anno si giocherà il posto con Mario Rui mentre Koulibaly resterà il titolarissimo per definizione. Anche lui spera che in panchina ci sia ancora Sarri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy