Catania, Argurio: “Su Arma ci sono diverse incognite. Due Under per la difesa. Siamo oltre il 60% del lavoro…”

Catania, Argurio: “Su Arma ci sono diverse incognite. Due Under per la difesa. Siamo oltre il 60% del lavoro…”

Le parole del direttore sportivo del club rossazzurro a TuttoLegaPro

Il direttore sportivo del Catania, Christian Argurio, a TuttoLegaPro, ha fatto il punto sulle operazioni di calciomercato della squadra rossazzurra. Queste le sue parole: “Abbiamo iniziato molto presto a operare sul mercato, concludendo già quattro nuovi arrivi di grande esperienza: Caccetta, Tedeschi, Lodi e Semenzato. Sono quattro giocatori di primissima fascia, alcuni di loro hanno giocato anche in categorie superiori. Nel dettaglio: Tedeschi e Caccetta sono stati decisivi a lungo a Cosenza, calandosi perfettamente nella realtà del girone meridionale di Serie C, con quest’ultimo che vanta anche la conquista e la disputa della B col Trapani. Su Lodi c’è poco da dire, è un lusso per la categoria. Di Semenzato ci sono piaciuti l’ordine e la duttilità: è ottimo sia da terzino in una difesa a quattro che da esterno di centrocampo in una mediana a cinque”.

POZZEBON E RUSSOTTO  – Entrambi sono in ritiro con noi, sono nostri tesserati e li stiamo valutando alla pari degli altri. Se dovesse andare via qualcuno lo sostituiremo al meglio, vediamo le evoluzioni del mercato e le offerte che arriveranno”. 

ARMA ED EVACUO –Entrambi sono giocatori forti, attaccanti che hanno sicuramente mercato. Per Evacuo non abbiamo aperto nessuna trattativa. Ovviamente siamo ancora a metà luglio, può succedere di tutto. Vedremo quali saranno più avanti i nostri equilibri. Arma è un ottimo giocatore che è quasi sempre andato in doppia cifra. A noi interessa però ci sono diverse incognite: tanti team lo vogliono, ha sempre giocato al nord e c’è di mezzo il Pordenone, dal momento che con il club neroverde ha ancora un anno di contratto”.

NUOVI ARRIVI  – “Siamo molto vicini alla chiusura del cerchio. Proveremo a chiudere un paio di under in entrata per il reparto difensivo. Siamo già a buon punto, non vogliamo arrivare impreparati alla fine del mercato, se non per qualche ciliegina o qualche occasione dell’ultimo minuto. Siamo oltre il 60%, vorremmo sistemare il tutto in tempi non troppo lunghi”.

DJORDJEVIC – “Non abbiamo mai parlato di lui col Parma. Rimane con noi ma specifico che i ducali non ci hanno chiesto niente. Con i crociati parliamo, abbiamo un buon rapporto con Faggiano ma al momento non c’è niente di aperto con i gialloblù”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy