CATANIA: assolto Pulvirenti. Nessuna frode nel comprare la società  da Gaucci

CATANIA: assolto Pulvirenti. Nessuna frode nel comprare la società  da Gaucci

di Redazione ITASportPress

Il Tribunale di Catania, presieduta dalla dott.ssa Cinzia Sgrò, ha assolto il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti dall’accusa di aver pagato in forma occulta, evadendo il fisco, le quote societarie del Calcio Catania dalla famiglia Gaucci. “Il fatto non sussiste” è stata la sentenza emessa dal Tribunale. La difesa del presidente Pulvirenti rappresentata dall’avv. Piero Amara e dal prof. avv. Angelo Mangione, ha dimostrato che le accuse del pm Fanara fossero infondate. La vicenda era nata dopo una verifica fiscale condotta nei confronti delle società di Pulvirenti al termine del quale si era ipotizzata l’inesistenza dell’operazione relativa all’acquisto della società Papizzo (secondo l’accusa era un’operazione simulata, finalizzata a creare, una provvista all’estero che sarebbe stata impiegata per acquisire il Catania. Gli avvocati hanno dimostrato l’assoluta correttezza dell’operato del presidente Pulvirenti con relativa documentazione che certificavano la correttezza dei procedimenti.  Già in passato il Tribunale aveva assolto il presidente del Catania dal reato di evasione fiscale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy