Catania, Lo Monaco: “Decisione Tfn getta ulteriore discredito sul calcio. Adesso intervenga il Governo”

Catania, Lo Monaco: “Decisione Tfn getta ulteriore discredito sul calcio. Adesso intervenga il Governo”

L’ad etneo è disgustato dopo l’ultima sentenza

di Redazione ITASportPress

Il Catania resta in Serie C dopo la decisione odierna del Tribunale Federale Nazionale sui ripescaggi. TuttoC.com ha parlato con Pietro Lo Monaco, amministratore delegato che sulla questione ha risposto così:

Ricorso nuovamente inammissibile. Cosa accadrà adesso?
“Penso che il governo abbia perso fin troppo tempo perché questa è una situazione veramente ridicola che getta soltanto discredito sul nostro calcio. Più si va avanti e più si dà modo a certe persone di essere inadempienti, bypassare le regole e dare dimostrazione di non voler salvaguardare le norme. Non ci sono più commenti da fare su una situazione che, ripeto, può essere risolta solo dal Governo”.

Il Catania come si muoverà?
“Noi porteremo avanti tutte le procedure e i ricorsi necessari per arrivare ai giusti risarcimenti, non ci fermeremo. Però resta la nausea per quello che è stato organizzato scientificamente e portato avanti senza cautele da chi pensa di poter bypassare tutto. Mi sembra che sia stato consentito questo modo di fare dai vari organi: ad oggi, nel merito, nessuno si è preso la briga di decidere. Non a caso il governo sta togliendo certe competenze alla giustizia sportiva per darle al TAR”.

Non sapete, a inizio ottobre, se avete ragione o torto…
“Noi sappiamo di avere la ragione dalla nostra parte, le NOIF parlano chiaro. Tutto quello che è stato fatto è stato assolutamente fuorilegge e non ha fondamento giuridico”.

La Serie B è ormai una chimera.
L’obiettivo primario di chi ha messo in piedi tutto questo caos era di portare avanti i campionati. Ora come si fanno a recuperare 6-7 partite? Resta soltanto il danno enorme passato ma anche futuro. Noi dobbiamo recuperare in C diverse partite che rischiano di slittare al termine del girone d’andata visto che siamo in corsa anche nella Coppa Italia maggiore e nella Coppa Italia di Serie C. Viene veramente difficile ipotizzare le date di questi recuperi, magari ci costringeranno a giocare un giorno dopo l’altro”.

Intanto, sul campo, avete dato una dimostrazione di forza vincendo sul campo dell’ex capolista Rende.
“Il club calabrese ha dimostrato di essere una squadra forte e ottima con una società ben strutturata e guidata che ha le idee chiare e fa un calcio di buon livello. Sarà difficilissimo per tutti fare punti su quel campo. Darà filo da torcere a ogni avversaria”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy