Catania, Lo Monaco: “La pressione è per il Lecce. Tifosi in Puglia? Difficile. Sul mercato…”

Catania, Lo Monaco: “La pressione è per il Lecce. Tifosi in Puglia? Difficile. Sul mercato…”

Le parole dell’amministratore delegato del Catania dopo la gara contro il Sion

Commenta per primo!

Al termine della gara vinta contro il Sion, valevole per la sesta edizione del Memorial Massimino, interviene in sala stampa l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco. Queste le sue parole: “Mazzarani ha preso una botta al costato, idem Bucolo. Fornito? Sta meglio di me. La gara di oggi ha confermato che siamo di livello importante. Il Sion è una squadra di spessore, noi non abbiamo sfigurato, anzi. Caccavallo? Ha fatto bene per quello che poteva fare. Lecce? Si sta facendo qualcosa per far andare i tifosi. All’andata, però, i tifosi salentini non sono andati in Sicilia, difficile che si possano andare in Puglia. Per questa settimana i tesserati non parleranno con la stampa. Partita clou? E’ importante, l’affronteremo con le idee molto chiare. Loro devono vincere il campionato dopo sei anni di tentativi. Noi abbiamo la voglia di vincere, loro hanno il dovere di farlo. Il Lecce e il Catania non meritano di stare in questa categoria. Sarà una gara, magari non bellissima, ma equilibrata. Non sarà però un match decisivo, ci saranno ancora tante altre partite”.

FUTURO SOCIETARIO – “Siamo duri a morire, tanto è stato fatto. Abbiamo dei mesi “tremendi” davanti, ma se riusciamo a superare agosto, abbiamo sistemato le cose e potrà avere un futuro diverso”.

CASERTANA – “Sono ancora avvelenato dopo quella gara persa in casa. Potevamo essere a contatto del Lecce e invece non è andata cos”.

MERCATO – “Probabile che nei prossimi giorni possano aggiungersi due nuovi elementi alla rosa. Non lasceremo nulla di intentato per ottenere la Serie B. Se arriveranno giocatori over, ne usciranno dato che la lista è completa”.

MANNEH – “Classe 1988, è un giovane, adesso è un’alternativa e può fare più ruoli. Su lui puntiamo molto”.

BIAGIANTI – “Ha avuto un problema ad un occhio dopo una pallonata, non ha giocato per precauzione”.

RUSSOTTO – “Sta bene, ha recuperato bene dall’infortunio. Farà tutta la settimana di lavoro con il gruppo. Non mi meraviglierei se giocasse contro il Lecce”.

BOGDAN – “Ha fatto passi da giganti, è già sotto l’attenzione di diversi club. Ha avuto un periodo di leggero appannamento, oggi, ad esempio, ha dimostrato di essere sulla buona strada”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy