Catania, Petrone: “Contro il Taranto la prima di tredici battaglie”

Catania, Petrone: “Contro il Taranto la prima di tredici battaglie”

Le parole del tecnico rossazzurro in vista del match contro il Taranto.

Commenta per primo!

In vista della gara contro il Taranto, in conferenza stampa, presso il Centro Sportivo di Torre del Grifo, ha parlato il tecnico del Catania, Mario Petrone.

Screenshot_4

Queste le sue parole raccolte da ItaSportPress.it:

“Ci sono i presupposti per fare bene, un buon impatto dopo pochi giorni. Una realtà del genere in Lega Pro non può starci.  

INSIDIE DELLE GARE – Taranto squadra rognosa, domani sarà una delle tredici battaglie.

BALDANZEDDU E DI CECCO –  I ragazzi stanno bene e sono vogliosi di fare bene, per i termini medici, però, meglio parlarne con la società.

MOMENTO DELLA SQUADRA – Pretendo molto dai giocatori, 24 ore su 24 per raggiungere l’obiettivo che spero sia quello augurato. La squadra l’ho vista bene in questa settimana, ci sarà qualche scoria dopo la gara contro l’Akragas, ma tutto sommato sono convinto che ce la metteranno tutta. Ho fiducia nell’organico e ho cercato in questi giorni di dare due-tre meccanismi basilari che dovranno essere messi in campo.

GIOCATORI – Tavares e Pozzebon compatibili? Sì, lo confermo. Di Grazia? Profilo molto interessante, lavoro con dedizione ed entusiasmo. Potrà davvero avere un bel futuro se migliora. Djordjevic? Ottimo giocatore, deve sfruttare le sue potenzialità. Ha fisico e gamba.

TIFOSIMi aspetto il massimo supporto, pubblico sempre encomiabile, ma anche i ragazzi lo sono. Vogliono riscattarsi dopo la sconfitta contro l’Akragas. Speriamo già domani di invertire la rotta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy