Lega Pro, regole minutaggio della stagione sportiva 2018/19

Lega Pro, regole minutaggio della stagione sportiva 2018/19

Affrontate le tematiche afferenti alle proposte di modifica del minutaggio, sulle quali si era espressa l’Assemblea dei Club di Lega Pro, lo scorso 7 maggio

di Redazione ITASportPress

Si è tenuto nel pomeriggio di ieri, il Consiglio Direttivo della Lega Pro, presso la sede della Lega Pro, sui temi specifici delle iscrizioni al campionato. Il Consiglio ha constatato il numero delle iscrizioni, presentate da 59 club e la documentazione depositata, al fine di effettuare le dovute comunicazioni agli organi federali competenti, che dovranno valutare la presenza dei requisiti previsti dal Sistema delle Licenze Nazionali.

A seguito di tale disamina, il Consiglio Direttivo di Lega Pro ha deliberato di scrivere al Commissario Straordinario in ordine alla necessità di modificare l’art. 52 e 53 NOIF così come l’art. 10 e 21 del Codice di Giustizia sportiva introducendo la previsione della esclusione dal Campionato per le società recidive rispetto agli adempimenti di cui all’art. 85 NOIF. Ed ha sottolineato l’esigenza di rivedere alcune modalità di iscrizione, chiedendo di rendere non più differibili la presentazione di alcuni adempimenti (assegno, fidejussione) rispetto alla data della scadenza prevista per la domanda di iscrizione al campionato.

Si sono, inoltre, affrontate le tematiche afferenti alle proposte di modifica del minutaggio, sulle quali si era espressa l’Assemblea dei Club di Lega Pro, lo scorso 7 maggio.

Art. 1 Lista Calciatori 1.1. Le società, indipendentemente dal numero dei calciatori tesserati, nelle gare ufficiali di Campionato devono, pena le sanzioni previste dal successivo comma 5, utilizzare la “lista calciatori”, il cui Modello è allegato al presente Comunicato, composta da un massimo di 22 calciatori come di seguito specificato: A) fino ad un massimo di n. 14 calciatori nati antecedentemente al 1 gennaio 1996; B) fino ad un massimo di un calciatore che, indipendentemente dall’età, sia stato tesserato per la medesima Società per almeno quattro stagioni sportive anche non consecutive (escludendo dal calcolo la stagione in corso) (calciatore bandiera); C) fino ad un massimo di un calciatore che, indipendentemente dall’età, sia cresciuto nel settore giovanile del club. Per essere considerato tale il calciatore dovrà essere stato tesserato per la medesima Società per almeno quattro stagioni sportive anche non consecutive nelle squadre agonistiche del settore giovanile del club (Berretti, Under 17, Under 15, Allievi Prov/Reg; Giovanissimi Prov/Reg, Esordienti) (calciatore settore giovanile). D) i rimanenti posti della lista potranno essere occupati da calciatori nati successivamente al 1 gennaio 1996 (classe di età 1996 e 1997); 1.2 I calciatori nati successivamente al 1 gennaio 1998 potranno essere utilizzati senza limitazioni nel numero e senza necessità di inserimento nella lista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy