Occhio Lo Monaco, ora c’è un Catania da vendere

Occhio Lo Monaco, ora c’è un Catania da vendere

Da Marchese a Russotto, sono tanti i rossazzurri che il dg etneo deve cedere

di Redazione ITASportPress

Almeno nei nomi, se avessero dato più affidabilità (di rendimento, ma anche caratteriale), il Catania si ritroverebbe già in B. Invece qualcuno ha reso meno del previsto durante la scorsa stagione calcistica e adesso è giustamente sotto osservazione da parte di dirigenza e del futuro allenatore Andrea Sottil.  Ipotizzando un 4-2-3-1 tanto caro all’ex difensore rossazzurro a Torre del Grifo sarebbero in grado di allestire senza problemi un undici di giocatori sul piede di partenza.

DIFESA – Martinez non accetta più il ruolo di secondo di Pisseri ed ha già salutato tutti. Sicuramente saluterà Giovanni Marchese che ormai sente il peso dell’età sulle spalle e i muscoli non sono più tonici come prima per correre sulla fascia. Andranno via anche Esposito e Semenzato dopo una stagione con più ombre che luci. Tedeschi ha anche un piede fuori da Torre del Grifo visto che Sottil ha già altri elementi in testa. Bogdan andrà in B e al Catania arriveranno circa 600 mila euro.

CENTROCAMPO – Ha salutato Mazzarani che si è accasato a Salerno. Sulla testa del calciatore avrebbe pesato tantissimo il rigore fallito contro il Siena. Rizzo lascia anche così come Caccavallo. L’esterno Porcino ha convinto ma il Catania non può far nulla per trattenerlo essendo il cartellino di altra società. Ci sarà da trovare una squadra anche al rientrante Caccetta che ha chiuso l’avventura al Pordenone.

ATTACCO – Barisic ai saluti ma come per Bogdan è una cessione che crea una plusvalenza e Lo Monaco e Argurio stanno lavorando. Partono anche Russotto e Rossetti. Ripa non ha convinto e la dirigenza valuta la cessione ma per adesso poche offerte. Bisogna anche trovare una squadra a Pozzebon che rientra dal prestito alla Triestina e che per scelta di Lo Monaco non rimarrà alle pendici dell’Etna.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy