Catania che combini! Divora 5 palle gol e perde a Siena 1-0

Catania che combini! Divora 5 palle gol e perde a Siena 1-0

Semifinale playoff al Franchi di Siena con il Catania che perde

di Redazione ITASportPress

Il Catania sciupa o meglio si divora tanti gol con Ripa, Mazzarani, Russotto, Barisic e Curiale, e il Siena lo punisce con Marotta nella ripresa su una imprecisa uscita di Pisseri. E’ questa la sintesi del match di andata della semifinale playoff di Serie C finito con la vittoria della Robur per 1-0. Etnei che hanno sempre avuto il controllo del match ma che non hanno mai finalizzato lasciando ai toscani la vittoria che vale moltissimo per la qualificazione alla finale di Pescara. Al Cibali infatti domenica prossima servirà una grande impresa al Catania per eliminare un avversario che non ha fatto nulla di trascendentale per vincere il match. Equilibrio infatti sia nel primo che nel secondo tempo ma il Catania ha provato maggiormente l’azione offensiva arrivando diverse volte vicinissimo al gol. Il calcio non perdona: sbagli e paghi.

 

FINISCE 1-0

95′ Curiale sfiora il pareggio ma termina qui. Catania perde 1-0 a Siena

93′ Ammonito ingiustamente Barisic

93′ Catania richiede il rigore per un fallo di Marotta su Russotto

90′ Saranno 4 i munti di recupero

87′ Ancora occasione per il Catania: Barisic ci prova da buona posizione ma la palla termina fuori

83′ Cross di Lodi ma Russotto non attacca l’area con decisione e il pallone scivola fuori dal campo

80′ Ultimo cambio Catania con Caccavallo al posto di Mazzarani

74′ Neglia e Vassallo fuori e Darmian e Soliniin campo

74′ Lucarelli prova la carta Lodi ed esce Rizzo, Porcino fuori ed entra Manneh

72′ Siena che spinge con Marotta e trova una punizione

70′ GOL SIENA: Neglia mette in mezzo e Marotta di testa anticipa Pisseri che sbaglia l’intervento. Calcio spietato: Catania sbaglia e il Siena lo punisce

68′ Incredibile Catania: Rizzo libera Barisic sulla destra che mette al centro ma Mazzarani da un metro dalla porta la alza troppo e sciupa.

64′ Conclusione di Sbraga dai 25 metri ma ha perso il tempo nello stop e palla alta

63′ Non mutano gli assetti tattici delle due squadre: Siena con un 4-3-3 asimmetrico, Catania con il 3-5-2

58′ Catania: Esposito esce entra Barisic, esce Ripa ed entra Curiale la risposta di Lucarelli

58′ Esce Santini ed entra Guberti per il Siena

55′ Lucarelli è una furia contro i suoi uomini per le occasioni sciupate per troppa superficialità

54′ Catania poco reattivo nelle seconde palle e in una occasione Russotto non riesce a impattare dal dischetto del rigore

52′ Pressing offensivo dei rossazzurri con Russotto che accelera a destra ma il cross non trova colpitori del Catania

50′ Occasione Catania: Mazzarani lancia Russotto ma il passaggio è leggermente lungo e il portiere della Robur esce dalla porta e sventa la minaccia

49′ Calcio d’angolo per il Siena con Pisseri che sbaglia l’uscita ma non succede nulla

46′ Catania subito pericoloso con Russotto ma Pane è uscito dall’area ed ha anticipato il numero 7 rossazzurro

45′ si riparte senza cambi. Il Siena però ha fatto una sostituzione a fine primo tempo

Spettatori presenti al Franchi sono 4.300

SECONDO TEMPO

Ds Catania Argurio a Rai Sport: “Posta in palio alta e partita che si decide sui 180′. Gara fisica che stiamo interpretando bene anche se ci è mancata la zampata negli ultimi metri. Abbiamo diverse soluzioni in panchina ma rimarremo con il 3-5-2 ad inizio ripresa. Dispiace che non ci siano i nostri tifosi catanesi, ci mancano e speriamo di rivederli presto. Barisic e Bogdan hanno diverse richieste da club importanti di A e di B”

Analisi primi 45′: partita poco spettacolare con le due squadre a cercare di annullarsi e con maggiore attenzione alla fase difensiva. Il Catania meglio in avvio di gara con Porcino ed Esposito più incisivi e Ripa a sgomitare,  ma poi il Siena si è spinto in avanti con Iacopino pericoloso in una circostanza. Catania che ha avuto con Russotto una buona chance per battere Pane. Bene Rizzo in ombra Biagianti in fase di costruzione ingabbiato da Neglia.

Siena tiri in porta 2 Catania 2

Siena tiri fuori 1 Catania 3

Finito il primo tempo 0-0

45+ 2′ di recupero

44′ Il Siena perde per infortunio Cristiani per uno stiramento alla coscia. In campo Bulevardi

43′ Match che va a fiammate ma le due squadre manovrano con molta difficoltà

39′ Conclusione di Iapichino molto pericolosa: il sinistro sfiora il palo

38′ Retropassaggio di Cristiani e Russotto si è trovato a tu per tu con Pane ma la conclusione finisce a lato

36′ Calcio d’angolo per il Siena ma il Catania non si fa sorprendere e riparte

32′ Punizione Catania: Mazzarani calcia dal vertice dell’area di rigore ma spedisce fuori con un tiro a giro

30′ Porcino ha una buona palla quasi al centro dell’area di rigore ma non è rapido e si fa rubare la palla

28′ Catania adesso pressa alto anche se non riesce ad avvicinarsi dalle parti di Pane

23′ L’azione del Catania si sviluppa nell’asse Mazzarani-Porcino a sinistra. Biagianti è mercato da Neglia e in mezzo soffre

21′ Ammonito Cristiani per una trattenuta su Porcino. Il 17 della Robur non era tra i diffidati

16′ Rizzo ci prova dalla distanza e il suo tiro sorprende Pane che si fa sfuggire il pallone che arriva sui piedi di Russotto ma il tiro del numero 7 viene respinto da un difensore

14′ Punizione per il Siena ma il pallone termina sul fondo

12′ Non c’è grande ritmo al Franchi con due squadre che si temono e si rispettano ma non concedono metri all’avversario

10′ Buona la spinta sulle fasce del Catania con Porcino a sinistra e Esposito a destra

8′ Prima conclusione verso la porta: Mazzarani ci prova dai 25 metri ma la conclusione è alta

6′ Match con le due squadre molto attente dietro che non concedono spazi

2′ Il Catania aspetta il Siena e non alza il pressing

1′ Robilotta fischia l’inizio del match

PRIMO TEMPO

TABELLINO

Mignani a Rai Sport: “Mi piace affrontare il Catania che ha un bel blasone. In casa cerchiamo di spingere sempre ma queste sono partite particolari”

Lucarelli a Rai Sport: “Il blasone conta fino a un certo punto, serve equilibrio e forza di nervi. Siena molto abile nelle ripartenze. Non faremo calcoli e voglio ipotecare la qualificazione qui a Siena”

SIENA (4-3-3): Pane; Rondanini, Sbraga, Panarello, Iapichino, Cristiani (dal 47’ Bulevardi), Gerli, Vassallo (dal 77’ Damian), Neglia, Marotta, Santini (dal 60’ Guberti). A disposizione: Crisanto, Rossi, Brumat, Cleur, Dossena, Solini, Mahrous, Guerra Emmausso. All. Mignani

CATANIA (3-5-2): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan; Esposito (dal 60’ Barisic), Rizzo (dal 75’ Lodi), Biagianti, Mazzarani (dal 82’ Caccavallo), Porcino (dal 76’ Manneh); Russotto, Ripa (dal 60’ Curiale). A disposizione: Martinez, Blondett, Semenzato, Marchese, Bucolo, Di Grazia, Brodic. All. Lucarelli

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina

Gol: Marotta (S) al 70’

Ammonizioni: Cristiani (S), Barisic (C)

Espulsioni: 

Recupero: 2’ pt, 4’ st

Per il match di ritorno a Catania già venduti più di 5 mila biglietti

24 gradi a Siena con il 71% di umidità

 

Questi i convocati del Siena 

Mister Michele Mignani, ha convocato 24 calciatori per la partita di stasera contro il Catania: Brumat, Bulevardi, Cleur, Crisanto, Cristiani, Damian, Dossena, D’Ambrosio, Emmausso, Gerli, Guberti, Guerri, Iapichino, Mahrous, Marotta, Neglia, Panariello, Pane, Rondanini, Rossi A., Santini, Sbraga, Solini, Vassallo.

Queste le dichiarazioni del tecnico Mignani alla vigilia del match:“Con la Reggiana nell’arco dei 180 minuti il Siena ha ribaltato una situazione di svantaggio in modo più che meritato, i ragazzi devono essere carichi e pronti per una partita tosta e difficile contro una squadra che è considerata da molti come candidata alla vittoria finale e questo è uno stimolo ulteriore. Abbiamo lavorato sul recupero delle energie e sulla forza e la voglia di credere in un obiettivo importante. Il Catania? Nelle ultime partite ha giocato con il 3-5-2, è una squadra solida ed esperta con giocatori che probabilmente c’entrano poco in questa categoria, è stata costruita per vincere con una società forte alle spalle e una grande città dietro. È affascinante arrivare in semifinale e trovare una squadra forte, sono contento di affrontare il Catania. Non lo so se ho scosso l’ambiente, ma domenica allo stadio ho visto grande partecipazione, ho visto gente che ci credeva, la curva ci ha sostenuto come sa fare, non se è stata la squadra a trascinare la gente o viceversa ma questo non è importate, avevo chiesto che fossero un tutt’uno con la squadra e lo sono stato, spero che domani sera accada la stessa identica cosa”.

 

Questi i convocati del Catania:

PORTIERI –22 Martinez, 12 Pisseri. 
DIFENSORI – 4 Aya, 16 Blondett, 26 Bogdan, 21 Esposito, 19 Manneh, 15 Marchese, 13 Semenzato, 5 Tedeschi.
CENTROCAMPISTI –27 Biagianti, 17 Bucolo, 23 Di Grazia, 10 Lodi, 32 Mazzarani, 8 Porcino, 6 Rizzo.
ATTACCANTI – 9 Barisic, 14 Brodic, 24 Caccavallo, 11 Curiale, 29 Ripa, 34 Rossetti, 7 Russotto.
Lucarelli non ha rilasciato dichiarazioni non essendo intervenuto in sala stampa
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy