Ripa e Curiale esaltano il Catania e il Rende si arrende (0-3)

Ripa e Curiale esaltano il Catania e il Rende si arrende (0-3)

Netta vittoria del Catania nella 19/a giornata del girone C di Serie C. 3-0 a Rende: -3 dal Lecce, vittorioso contro il Monopoli

di Redazione ITASportPress

Il Catania torna a vincere in trasferta dopo un mese e lo ha fatto sul difficile campo del Rende. Tre gol in 90’ agli avversari biancorossi con Curiale che l’ha sbloccata e poi la doppietta di un ritrovato Ripa. Un successo molto importante per la classifica visto che vale il secondo posto solitario e soprattutto gli uomini di Lucarelli restano in scia del Lecce capolista. Il Catania per lunghi tratti del match ha avuto coraggio prendendosi dei rischi contro un coriaceo Rende che in alcune circostanze si è reso pericoloso. E’ piaciuto anche l’atteggiamento dei rossazzurri in avvio delle due frazioni di gioco segno che la mentalità vincente sta crescendo. Senza Lodi, Russotto e Di Grazia, il Catania si conferma dunque squadra piena di qualità e con un buon palleggio visto che chi ha giocato non ha fatto rimpiangere gli assenti.

CRONACA E ANALISI – Tante assenze per Lucarelli che nel piccolo rettangolo di gioco di Rende dispiega in campo la sua squadra con il 3-5-2. Bucolo in cabina di regia con Mazzarani che ha fatto il pendolo tra trequarti e centrocampo. Buono l’approccio del Catania che ha subito messo pressione ai padroni di casa. L’atteggiamento aggressivo ha fatto guadagnare metri anche agli esterni rossoazzurri con Marchese che ha avuto la prima palla gol ma la conclusione si è spenta sul fondo. Il terreno pesante ha favorito il Rende che pur soffrendo ha trovato sempre la giusta organizzazione per chiudere le porte ai due attaccanti. Il Catania ha concesso qualcosa nella prima mezz’ora e in una di queste Franco ha sporcato i guanti a Pisseri e poi Ricciardo ha sfiorato il palo. Un momento positivo per i padroni di casa ma il Catania ha sbloccato l’incontro trovando nella circostanza la difesa biancorossa impreparata. Bravo Curiale a inserirsi bene tra i due centrali e battere con un abile tocco il portiere avversario. Da quel momento però il Catania ha spento la luce e si è abbassato paurosamente. Gli esterni di Lucarelli hanno fatto un grosso passo indietro e le mezzali non sono riusciti a superare la metà campo con Ripa e Curiale troppo distanti. Catania basso e Rende pericoloso. Pisseri ha dovuto compiere un grande intervento nel finale di primo tempo su Ricciardo. Nella ripresa atteggiamento più offensivo in avvio del Catania e nella prima vera occasione etnei hanno trovato il raddoppio. Buona ripartenza e Aya in attacco è stato falciato in area. Rigore netto trasformato da Ripa. La reazione del Rende c’è stata ma si è smorzata negli ultimi sedici metri con i difensori del Catania attenti con Pisseri sempre deciso anche nelle uscite. Lucarelli ha messo freschezza in mezzo al campo a 30’ dalla fine con Caccetta al posto di Fornito e Biagianti che ha rilevato Bucolo in cabina di regia. Sfuriate del Rende ma solo velleitarie e il Catania invece ha saputo pungere con Mazzarani bravo a rubare palla. E proprio in una sua iniziativa sulla destra è nata la terza rete dei rossoazzurri con Ripa bravo a battere Forte con un bel tiro nel “sette”. Partita chiusa a 15’ dalla fine con il Rende che si è reso conto della qualità degli avversari finendo per disunirsi. Il Catania è tornato alla vittoria dopo un mese esatto in trasferta a coronamento di una prova importante che vale il secondo posto in classifica.

RENDE-CATANIA 0-3

MARCATORI: 28′ Curiale, 54′ Ripa su rigore, 70′ Ripa

RENDE (3-5-2) 22 Forte; 13 Germinio, 18 Porcaro, 3 Pambianchi; 2 Viteritti (dal 60′ Godano), 16 Franco (dal 75’Boscaglia), 20 Laaribi, 11 Rossini (dal 85′ Felleca), 17 Blaze; 10 Actis Goretta (dal 84′ Modic), 9 Ricciardo (dal 75′ Vivacqua). A disposizione: 1 De Brasi, 5 Sanzone, 6 Marchio, 8 Piromallo, 14 Coppola, 15 Felleca, 25 Calvanese, 26 A. Modic. Allenatore: Trocini.

CATANIA (3-5-2) 12 Pisseri; 4 Aya, 5 Tedeschi, 26 Bogdan; 13 Semenzato, 32 Mazzarani, 17 Bucolo (dal 61′ Biagianti), 18 Fornito (dal 61′ Caccetta), 15 Marchese; 11 Curiale (dal 85′ Esposito), 29 Ripa (dal 72′ Ze Turbo). A disp. 22 Martinez, 33 Lovric, 19 Manneh, 20 Djordjevic. All. Lucarelli.

ARBITRO Massimi della sezione di Termoli

AMMONITI: Porcaro, Curiale, Fornito, Franco

RECUPERO: 1′, 3′

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy