Ajax-Tottenham, retroscena Kane: c’è lui dietro la rimonta Spurs. Furioso negli spogliatoi con i compagni

Ajax-Tottenham, retroscena Kane: c’è lui dietro la rimonta Spurs. Furioso negli spogliatoi con i compagni

L’attaccante avrebbe stimolato i compagni con una sfuriata

di Redazione ITASportPress

Sotto 2-0 al primo tempo, 2-3 al termine dei 90 minuti. Un miracolo, o quasi, quello compiuto dal Tottenham nella notte di Champions League contro l’Ajax. Tre gol di Lucas Moura hanno regalato agli Spurs una serata magica, ma soprattutto il sogno di potersi giocare il trofeo più importante per club nella finale di Madrid contro il Liverpool.

Una cambio di rotta rispetto alla prima frazione di gioco che ha visto gli uomini di Mauricio Pochettino sottotono, decisamente fuori dalla sfida.

SVOLTA – E allora cosa si nasconde dietro al secondo tempo del Tottenham? Il segreto sta in un calciatore. Non uno che ha giocato, bensì uno che non poteva farlo a causa dell’infortunio che lo tormenta dallo scorso 9 aprile. Harry Kane, bomber numero 9 degli Spurs, sarebbe l’autore del cambio di rotta della squadra. A rivelarlo è il Sun che riporta le parole dell’esterno inglese Kieran Trippier su quanto avvenuto all’intervallo: “Non so quando stare meglio per giocare, ma sicuramente noi tutti speriamo possa giocare la finale”, ha detto il giocatore sul compagno di squadra. “A metà gara, all’intervallo, Kane è venuto negli spogliatoi e ‘ha dato di matto’. Era impazzito, se l’è presa con noi perché stavamo facendo male. Noi lo sapevamo, e quel suo modo di comportarsi ci ha acceso. Avevamo bisogno della sua leadership in quel momento. Non era contento di noi, e neppure noi di noi stessi. Ci ha semplicemente dato quello slancio in più per ribaltare la gara. La sua presenza in quel momento ci ha aiutato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy