Al Bayern non basta vincere. L’Atletico vola in finale con Oblak e Griezmann

Al Bayern non basta vincere. L’Atletico vola in finale con Oblak e Griezmann

Tante emozioni all’Allianz Arena. Due rigori sbagliati, tre reti realizzati, ma alla fine a esultare sono gli spagnoli.

di Redazione ITASportPress

Emozioni a go-go all’Allianz Arena. In un’altalena di situazioni alla fine è l’Atletico Madrid di Simeone a esultare. Finisce 2-1 per il Bayern Monaco, ma a passare sono gli iberici che sono i primi finalisti della competizione. Vantaggio del Bayern con Xabi Alonso, pari Atletico con Griezmann, rete dell’effimera vittoria di Lewandowski. Seconda finale in tre anni per la compagine guidata dal Cholo, finisce con un’eliminazione alla semifinale l’avventura europea di Guardiola sulla panchina del Bayern.

Primo tempo a senso unico con i padroni di casa che hanno dominato in lungo e largo la prima frazione. Dopo due occasioni fallite da Lewandowski, arriva il vantaggio per i bavaresi con la punizione di Xabi Alonso che deviata da Giménez finisce in rete. Dopo solo 3 minuti i biancorossi hanno l’occasione per raddoppiare, ma Oblak para il rigore calciato da Thomas Müller. E sarà l’episodio che cambierà il corso della storia della gara. Nella ripresa Simeone inserisce Carrasco al posto di Fernandez per un Atletico più a trazione anteriore. E al 54′ arriva il gol dell’Atletico: contropiede mortifero degli iberici, con il lancio lungo per Griezmann che di testa serve Torres sulla metà campo, bravo lo spagnolo a lanciarlo nello spazio chiudendo il triangolo e freddo il francese a infilare Neuer sul primo palo. Atletico Madrid più coraggioso con più spinta dei terzini, Bayern alle corde anche fisicamente per il gran primo tempo. Con la forza dei nervi la squadra di Guardiola si getta in avanti e al 74′ trova il gol del 2-1: discesa sulla sinistra di Alaba che pesca sul secondo palo l’inserimento di Vidal, che di testa sovrasta Filipe Luis e trova con una perfetta sponda Lewandowski che da dentro l’area piccola deve solo appoggiare di testa. Finale incandescente con le due squadre protese nello sforzo finale. Al 83′ Torres ruba la sfera a Javi Martinez e si incunea dal lato corto dell’area di rigore, proprio lo spagnolo lo butta giù e regala il rigore all’Atlético. In realtà l’intervento è fuori dall’area e l’arbitro Cakir sbaglia la valutazione. Dal dischetto Neuer ipnotizza Torres e tiene in vita il Bayern Monaco. Ultimi minuti palpitanti, ma il risultato non cambia.

BAYERN MONACO-ATLETICO MADRID 2-1
Bayern Monaco (4-1-4-1): Neuer; Lahm, Boateng, Martinez, Alaba; Xabi Alonso; Douglas Costa (28′ st Coman), Muller, Vidal, Ribery; Lewandowski. A disp.:  Ulreich, Tasci, Thiago Alcantara, Rafinha, Goetze, Kimmich. All.: Guardiola
Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Godin, Gimenez, Filipe Luis; Gabi, Saul, Augusto Fernandez (1′ st Carrasco), Koke (48′ st Savic); Griezmann (37′ st Thomas), Torres. A disp.: Moya, Hernandez, Correa, Vietto. All.: Simeone
Arbitro: Cakir (Tur)
Marcatori: 31′ Xabi Alonso, 8′ st Griezmann, 29′ st Lewandowski
Ammoniti: Gimenez, Martinez (A)
Note: al 34′ Oblak para un rigore a Muller, al 38′ st Neuer para un rigore a Torres

"FC Bayern Muenchen v Club Atletico de Madrid - UEFA Champions League Semi Final: Second Leg"

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy