Champions League, il Tottenham strapazza il Dortmund. Ajax-Real finisce 1-2

Champions League, il Tottenham strapazza il Dortmund. Ajax-Real finisce 1-2

Gli Spurs fanno 3-0 contro i tedeschi e ipotecano la qualificazione, la squadra di Solari vince all’ultimo in Olanda

di Redazione ITASportPress

Emozioni anche nella seconda serata degli ottavi di finale di Champions League. Primi tempi in sostanziale equilibrio, poi – esattamente com’è accaduto ieri – tutti i gol sono arrivati nel corso delle seconde frazioni di gioco, sia in Olanda per Ajax-Real Madrid (terminata 1-2), che a Wembley per Tottenham-Borussia Dortmund, finita addirittura con il 3-0 per i padroni di casa.

TOTTENHAM-BORUSSIA DORTMUND (3-0) – Un super Tottenham non lascia scampo al Dortmund, decidono i gol di Son, Vertonghen e Llorente. I tedeschi, mai davvero in partita, soffrono già nel primo tempo, nonostante Pochettino sia senza i due terminali offensivi Dele Alli e Harry Kane. Il primo gol arriva al 47′ con Son (vera “bestia nera” del Dortmund) con tocco di destro al volo dal centro dell’area; raddoppio meritato al minuto 82 con Vertonghen, a coronamento di una partita per lui stellare: cross al bacio di Aurier da destra, il difensore (oggi schierato a sinistra) non sbaglia a tu per tu con il portiere avversario. Chiude le danze all’87’ l’ex juventino Llorente, il Tottenham ipoteca la qualificazione ai quarti.

AJAX-REAL MADRID (1-2) – Si parlava di una gara tutta di marca madridista, invece è stata ben più equilibrata di quanto ci si potesse aspettare. Ottimo primo tempo dei padroni di casa, che al 27′ colgono il palo con Tadic e segnano con un colpo di testa al 37′ su errore di Courtois, ma il Var annulla per fuorigioco. Nella ripresa esce il Real: al 59′ spunto strepitoso del classe 2000 Vinicius, appoggio in area per Benzema che di diagonale secco brucia il portiere avversario, siglando l’1-0 per la formazione di Solari. Nel finale, invece, l’Ajax sfiora il pari con Dolberg (tiro alto) e poco dopo lo trova con Ziyech, bravo col mancino a superare Courtois da dentro l’area di rigore avversaria. Al minuto 87 il Real passa di nuovo, stavolta con Asensio: sfonda a destra Carvajal, il compagno sbuca sul secondo palo e a porta vuota fa 2-1 per i Blancos.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy