Dalla Spagna, alta tensione all’Atletico Madrid: rissa sfiorata tra Savic e il preparatore

Dalla Spagna, alta tensione all’Atletico Madrid: rissa sfiorata tra Savic e il preparatore

Il retroscena dopo la gara di Champions League contro la Juventus

di Redazione ITASportPress

Musi lunghi, delusione e tanta rabbia. L’Atletico Madrid è uscito con le ossa rotte dall’Allianz Stadium di Torino dopo la partita con la Juventus. Un pesante ko che ha eliminato la squadra di Simeone dalla Champions League e ha causato l’aggravarsi di qualche malumore.

Il retroscena riportato dalla stampa spagnola, in particolare da AS, riguarda nello specifico il preparatore atletico del club Ortega e il centrale difensivo Savic, ex conoscenza del calcio italiano. Secondo la ricostruzione del quotidiano iberico, i due sarebbero quasi arrivati alle mani a causa di uno scambio di battute non troppo delicato e anche al termine della sfida di Torino il clima sarebbe stato incandescente.

COLPEVOLE – La causa scatenante, sarebbe la preparazione atletica troppo dura. Anche in passato Ortega era stato accusato dai giocatori di avere un piano di lavoro troppo pesante e, a conferma di questo, ci sarebbero i 42 infortuni muscolari avuti dai Colchoneros. AS, che aveva raccontato di un battibecco anche tra Simeone e Savic dopo la partita contro il Leganes, poi smentito dalla società, rivela, adesso, che in realtà lo scontro è stato tra il difensore e il preparatore atletico e ci sarebbe stato anche un lancio di uno scarpino da gioco.

Come detto, il motivo scatenante, anche in questo caso più recente, è la preparazione atletica, e la durezza dell’allenamento in giorno precedente alla partita con la Juventus, ma in questo caso, anche il mancato stretching al termine della sfida contro i bianconeri. Tra Ortega e Savic sarebbero volate di nuovo parole grosse, e solo l’intervento di alcuni giocatori avrebbe impedito lo scontro fisico. In tutto questo Simeone non era presente perché impegnato in sala stampa. Al suo arrivo, Godin ha minimizzato l’accaduto spiegando che c’era stato un confronto perché Savic non aveva fatto gli esercizi muscolari alla fine della partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy