Manchester United, Mourinho: “Mia reazione finale esagerata ma sono stato insultato per tutti i 90′”

Manchester United, Mourinho: “Mia reazione finale esagerata ma sono stato insultato per tutti i 90′”

Il tecnico del club inglese spiega perchè ha esultato con la mano accanto l’orecchio dopo il triplice fischio

di Redazione ITASportPress

Si è scusato Josè Mourinho per il gesto nel finale del match di stasera contro la Juventus vinto dallo United per 2-1. Intervistato nel post partita di Sky, il manager portoghese ha commentato la prova della sua squadra: “Sono stato insultato per 90 minuti, sono venuto qui per fare il mio lavoro. Non ho offeso nessuno, ho fatto solo il gesto di voler sentire di più. Non dovevo farlo, ma vengo qui solo per fare il mio lavoro e mi insultato la famiglia, non è bello. Parliamo della partita. Abbiamo fatto una partita fantastica, al meglio, più di così è impossibile. La Juventus ha un potenziale superiore, siamo stati fortunati ma l’abbiamo anche cercata giocando positivamente. I cambi oggi ci hanno aiutato, in casa ci sono mancati. Massimiliano ha messo Barzagli, abbiamo vinto alcune palle creando le punizioni per i gol. Il centrocampo oggi era di posizione e fisico, cercando Alexis come riferimento prendendo fuori Chiellini e Bonucci. Mata è entrato per giocare palla e crossare per Fellaini che in area domina. Un pari credo fosse più giusto, per la Juve cambia niente a noi tanto perchè ora dobbiamo vincere con lo Young Boys e passeremo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy