Robben mette al tappeto il Psv ma il Bayern non è guarito

Robben mette al tappeto il Psv ma il Bayern non è guarito

Bavaresi che hanno un enorme potenziale offensivo avendo creato tante palle gol ma rischiano parecchio in difesa non essendo ancora oliati i meccanismi di Ancelotti a centrocampo

Commenta per primo!

Uno straordinario Arjen Robben toglie le castagne dal fuoco al tecnico del Bayern Carlo Ancelotti e regala la vittoria ai bavaresi che stasera hanno vinto 4-1 contro il Psv. Tedeschi però hanno sofferto moltissimo rischiando la rimonta che non è riuscita per l’imprecisione degli olandesi e per una super parata di Neuer sul 2-1 ad inizio ripresa. Bavaresi che hanno un enorme potenziale offensivo avendo creato tante palle gol ma rischiano parecchio in difesa non essendo ancora oliati i meccanismi di Ancelotti a centrocampo. Tedeschi dopo 21′ minuti in vantaggio di due reti grazie a Muller e a Kimmich. Poi il gol prima della fine del primo tempo di Narsingh ha riparto la contesa. Nella ripresa ospiti pericolosi con Gaston Pereiro ma Neuer ha detto di no con una super parata. Poi grazie allo scatenato Robben sono arrivati altri due gol bavaresi con Lewandowki di testa e il 4-1 definitivo ancora di testa firmato dal numero 10 del Bayern. Nel complesso buona la manovra offensiva meno quella difensiva con Hummels molto disattento e Xavi Alonso da rivedere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy