Salah replica a Ramos: “Mi ha fatto piangere, ma ora mi fa ridere…”

Salah replica a Ramos: “Mi ha fatto piangere, ma ora mi fa ridere…”

Il giocatore egiziano vuole esserci per la prima del Mondiale

di Redazione ITASportPress

Mohamed Salah e Sergio Ramos. L’infortunio dell’egiziano e il Mondiale. Da quella finale di Champions League di quel sabato 26 maggio non si parla d’altro. Il giocatore più decisivo della stagione appena trascorsa, costretto ad uscire dal campo nel primo tempo contro il Real Madrid in seguito ad un contatto con il difensore spagnolo. L’attaccante dei Reds ha rischiato di saltare il Mondiale, ma adesso sta recuperando. Sono stati tanti a parlare e a prendere una posizione. Chi si è schierato apertamente contro il centrale Blancos, chi, invece, ha ritenuto il tutto come un normale contatto di gioco. Adesso tocca al protagonista che quell’intervento l’ha subito dire la sua. Intervistato da Marca, Salah replica a Ramos e alle sue parole quasi si scherno nei confronti di quanto accaduto anche rispetto alla situazione del portiere del Liverpool Karius che pare abbia subito una commozione cerebrale in seguito ad una botta ricevuta proprio dallo spagnolo.

HO PIANTO MA ORA RIDO – “Sto meglio, spero di giocare la prima partita del Mondiale contro l’Uruguay. Dipenderà da come mi sentirò con la gara imminente. L’uscita dal campo a Kiev è stato senza dubbio il peggior momento della carriera, ho pensato di perdere il Mondiale dopo la Champions”. Poi, su Sergio Ramos: “È divertente, ha detto che avrei potuto giocare il secondo tempo? Il mio commento è che va sempre bene quando uno prima ti fa piangere e poi ti fa ridere. Forse può anche dirmi se sarò pronto per il Mondiale? Mi ha mandato un messaggio, è vero. Ma non gli ho mai detto che stavo bene”.

Il contatto tra Salah e Sergio Ramos

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy