Tottenham, retroscena Sissoko: “Pensavo fossimo stati eliminati dalla Champions, quando me l’hanno detto…”

Tottenham, retroscena Sissoko: “Pensavo fossimo stati eliminati dalla Champions, quando me l’hanno detto…”

“Quando ho visto il gol di Sterling mi sono chiuso in me stesso e sono rientrato negli spogliatoi”

di Redazione ITASportPress

Nella sfida di Champions League tra Manchester City e Tottenham è successo davvero di tutto. Il 4-3 finale è stato pazzesco con una delle gare più emozionanti che la massima competizione europea per club abbia mai visto.

Il passaggio alle semifinali degli Spurs è stato accolto con incredibile entusiasmo da parte dei giocatori guidati da Pochettino e in maniera piuttosto particolare da uno di loro nello specifico. Si tratta di Moussa Sissoko, uscito durante il primo tempo a causa di un infortunio muscolare. Al termine del match il francese ha raccontato un curioso retroscena sui minuti finali della gara.

UNO SHOCK – Come scrive il Mirror, che cita L’Equipe, il giocatore ha raccontato: “Eravamo sul 4-3, erano i minuti di recupero e credevamo davvero di farcela. Io ero in panchina, la partita stava finendo ma il City ha segnato il gol del 5-3. Quando ho visto il gol di Sterling mi sono chiuso in me stesso e ho deciso di rientrare negli spogliatoi, quindi non mi sono accorto che il VAR ha successivamente annullato la rete. Per quanto ne sapevo eravamo stati eliminati, poi uno dello staff mi ha raccontato tutto. E’ entrato nello spogliatoio urlando ‘Ce l’abbiamo fatta’, ma io non capivo cosa stesse dicendo e allora mi ha spiegato che avevano annullato il gol di Sterling. A quel punto mi sono messo la prima maglietta che ho trovato e sono corso fuori per festeggiare con i compagni, mi ero pure dimenticato dell’infortunio. Per me è stato uno shock a livello emotivo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy