Bagni a ISP: “Napoli, per lo scudetto non c’è partita con la Juve. Milik può diventare grande ma Higuain…”

Dai microfoni di Itasportpress, l’ex centrocampista del Napoli, Salvatore Bagni ha espresso la propria opinione sul campionato attuale della squadra partenopea al secondo posto in classifica dietro la Juventus

Commenta per primo!

Dai microfoni di Itasportpress, l’ex centrocampista del Napoli, Salvatore Bagni ha espresso la propria opinione sul campionato attuale della squadra partenopea al secondo posto in classifica dietro la Juventus.

SCUDETTO – “Per il titolo nazionale, è favorita sempre la squadra bianconera nonostante qualcuno abbia messo in dubbio la sua leadership dopo la sconfitta di Milano contro l’Inter. Il Napoli non lo considero l’antagonista della Juventus ma ritengo sia una buona squadra che farà un grande campionato. A Genova contro il Grifone meritava qualcosa di più e sicuramente il primo rigore per fallo di mano di Ocampos era netto. Giocare contro i rossoblù è difficilissimo visto che ti tolgono il fiato e il pensiero con la marcatura a uomo e un pareggio non è un risultato da buttare visto che altri su quel campo non faranno meglio”.

 

MILIK – “Il polacco certamente non è Higuain e paragonarlo all’argentino non sarebbe corretto anche per rispetto del nuovo centravanti del Napoli. Io lo notai nel 2011 quando giocava nel Górnik Zabrze e lo consigliai al Verona. Da allora ha fatto grandi passi avanti ma ancora deve lavorare tanto. Però ha un gran tiro, forza fisica e un grande stacco. Un centravanti che nell’area di rigore fa davvero male”. 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy