Catania, Lo Monaco a ISP: “Contro la Virtus frenati dall’ansia di vincere. Mercato? Un attaccante se…”

Catania, Lo Monaco a ISP: “Contro la Virtus frenati dall’ansia di vincere. Mercato? Un attaccante se…”

L’ad etneo analizza la prova della sua squadra dopo il match di ieri e parla di mercato

Commenta per primo!

Il successo importantissimo del Catania, nel posticipo di Serie C contro la Virtus Francavilla, ha confermato la solidità del reparto difensivo che ha retto per 90 minuti senza incassare reti. Contro un avversario scorbutico e ben organizzato, che faceva della corsa il proprio punto di forza, il Catania ha sofferto certamente, ma non si può dire che la prestazione sia stata sconcertante o deludente. I rossazzurri hanno vinto mettendo in campo, esperienza, determinazione e sacrificio, come sottolinea ai microfoni di Itasportpress.it il dg etneo Pietro Lo Monaco. “Questa partita qualche mese fa l’avremmo persa, invece ieri pur soffrendo siamo riusciti a portare a casa tre punti importantissimi per il nostro obiettivo finale. Il dover vincere per forza dopo aver saputo del successo del Lecce ci ha un po’ condizionati. Capita spesso nel calcio di subire l’ansia da risultato: è successo anche al Siena di giocare due ore dopo il k.o. della capolista Livorno e di pareggiare in casa con l’ultima in classifica non riducendo lo svantaggio con i primi della classe. Ma poi anche il Lecce ha faticato contro il Rende. I giallorossi sono stati fortunati visto che non hanno mai tirato in porta e al Rende è stato annullato anche un gol valido. Inoltre molti hanno dimenticato che contro la Virtus Francavilla non avevamo Russotto, Curiale e Caccavallo che si è fatto male subito, tre elementi in grado di mettere in difficoltà avversari rapidi e veloci sul piano della corsa come gli uomini di D’Agostino. Il Catania si è sacrificato parecchio, è andato in difficoltà dopo l’1-0, forse arrivato troppo presto, ma ha stretto i denti e vinto una partita fondamentale. A questo punto della stagione ci sta di essere assaliti dall’ansia di dover vincere a tutti i costi. Adesso pensiamo alle prossime partite che saranno molto difficili contro Andria, Cosenza e Monopoli“. Mercato? “Domani vado a Milano per le ultime operazioni da fare. Lavoreremo più in uscita, ma se capita una buona occasione per l’attacco, (come anticipato da Itasportpress) la chiuderemo. Abbiamo già individuato un elemento in grado di farci fare un ulteriore salto di qualità e se riusciremo a trovare l’intesa con il calciatore, l’operazione andrà in porto. Però Ripa non parte e se dovessimo sacrificare qualche over per far spazio alla punta, “taglieremo” un centrocampista visto che ne abbiamo 7 per tre ruoli”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy