Diawara, l’agente a ISP: “Napoli non è il San Marino e aspetterà il suo momento”

L’ex centrocampista del Bologna, dall’inizio del campionato ha collezionato solo panchine, ma Daniele Piraino, suo agente che ha curato il trasferimento in terra campana per un affare di circa 13 milioni, ai microfoni di Itasportpress.it invita alla calma

Commenta per primo!

Non è ancora una certezza, ma in vista della partita di Champions League con il Benfica in programma al San Paolo mercoledì prossimo, il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri potrebbe ricorrere ad un ampio turnover per il match di domani sera contro il Chievo. In odor di debutto sembra esserci Amadou Diawara che potrebbe prendere il posto di Jorginho. L’ex centrocampista del Bologna, dall’inizio del campionato ha collezionato solo panchine, ma Daniele Piraino, suo agente che ha curato il trasferimento in terra campana per un affare di circa 13 milioni, ai microfoni di Itasportpress.it invita alla calma: “Napoli è un club importante e non è certamente il San Marino in fatto di blasone, quindi rimanere in panchina per qualche partita non è un problema. E’ chiaro che vuole giocare per ricambiare la fiducia del tecnico e della società che ha fatto un investimento importante, ma Sarri sa bene quando utilizzarlo. Il ragazzo non vede l’ora di giocare ma il mister deciderà e se domani lo manderà in campo sarà una occasione per mettersi in mostra e dare una mano alla squadra. Col senno del poi faremo sempre la stessa scelta di firmare per il Napoli e mi sembra evidente che Amadou è felice di essere arrivato alle pendici del Vesuvio. Si è ambientato benissimo ed ha un rapporto buono con i tifosi e con Sarri ma anche con tutto lo staff tecnico”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy