Graziani a ISP: “Deluso dall’Inter. Ronaldo flop? Tutte ca***te! Il Napoli è l’anti Juventus, ma…”

Graziani a ISP: “Deluso dall’Inter. Ronaldo flop? Tutte ca***te! Il Napoli è l’anti Juventus, ma…”

L’ex attaccante che nel 1982 si è laureato campione del mondo con l’Italia è intervenuto in esclusiva a ITASportPress.it

di Redazione ITASportPress

Francesco Graziani a 360°.

Intervistato in esclusiva dai microfoni di ITASportPress.it, l’ex attaccante che nel 1982 si è laureato campione del mondo con l’Italia ha toccato diversi argomenti d’attualità a partire dai sorteggi svolti ieri nel Principato di Monaco:

CHAMPIONS LEAGUE – “Per Napoli e Inter il sorteggio non è stato benevolo, è andata meglio a Juventus e Roma. Ma bisogna stare comunque svegli, le gare vanno vinte sul campo. E poi c’è l’esempio della Roma che l’anno scorso si è qualificata come prima nel girone per poi sfiorare la finale”.

RONALDO – “Siamo all’inizio, non possiamo pensare che dopo due partite sia in crisi o che patisce l’Italia. Sono tutte cazzate! Ci vuole pazienza. Dove sta scritto che subito deve fare quattro gol? Sono certo che non si farà condizionare da queste voci”.

MILAN-ROMA – “E’ una partita dove ci può stare di tutto, non è né decisiva e né importante. Conta più per il Milan che è ancora a zero punti, anche se ha una gara in meno. E poi gioca in casa e cercherà il riscatto dopo quanto accaduto a Napoli: deve fare punti. Se dovesse arrivare un altro risultato negativo a Milano si inizierebbe a parlare in un certo modo. Idem a Roma, ma sarebbe assorbita meglio una eventuale sconfitta”.

NAPOLI – “Sembra che il Napoli sia l’anti Juventus. Hanno sempre lo stesso zoccolo duro e c’è da pensare che se continua così anche quest’anno sarà competitiva. Però secondo me sono contati, la rosa è ristretta e con i tanti impegni a disposizione non vorrei che fossero in difficoltà numericamente. Hanno perso Jorginho e non l’hanno sostituto, davanti alla difesa ci gioca Hamsik e hanno promosso Zielinski tra i titolari. Fabian Ruiz non l’ho visto giocare. Sono sempre i soliti e giocano come gli anni scorsi. In più hanno il mio amico Ancelotti”.

INTER – “Visto il mercato fatto penso che possa lottare per lo Scudetto, ma le cose non vanno nella direzione giusta anche se continuo ad avere fiducia. Tuttavia, finora l’Inter mi ha deluso: con tutto il rispetto, ma non si può perdere col Sassuolo. Come fai a perdere se metti in campo tutte le qualità tecniche che hai a disposizione? E poi col Torino, avanti 2-0, non ti puoi addormentare così. Tutti se la prendono con Spalletti, ma non è colpa sua se Handanovic ha preferito prendersi un caffè piuttosto che uscire sulla palla”.

 

EUROPA LEAGUE – “Nella lotta all’Europa League vedo meglio il Torino rispetto alla Fiorentina: la viola è giovane e farà un bel campionato, ma i granata sono superiori qualitativamente e alla lunga lo dimostreranno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy