Inter, Moriero a ISP: “Smarrita identità ed equilibrio, servono calciatori con personalità”

Inter, Moriero a ISP: “Smarrita identità ed equilibrio, servono calciatori con personalità”

L’ex ala nerazzurra indica quale strada seguire per conquistare il pass per la partecipazione alla Champions League

di Redazione ITASportPress

Il successo contro il Bologna ha restituito il sorriso all’Inter e ai suoi tifosi, ma la strada per conquistare il pass per poter partecipare alla prossima Champions League è ancora lunga. L’ex ala nerazzurra Francesco Moriero ai microfoni di Itasportpress.it indica la strada che la squadra deve seguire. “L’Inter è una società ambiziosa e deve puntare come minimo al quarto posto, ma non sarà facile visto che Lazio e Roma sono di pari livello. La squadra nerazzurra infatti al momento è meno attrezzata di Napoli e Juventus anche se in panchina ha un grande allenatore come Spalletti. Quello che manca è la continuità di risultati visto che dopo una striscia di vittoria è arrivato un lungo stop. La partenza buona aveva fatto illudere i tifosi ma è evidente che all’undici di Spalletti manca ancora una vera identità e soprattutto l’equilibrio. Per me non dipende dal tecnico ma dai giocatori capire i dettami di Spalletti e con il carattere venirne a capo della situazione. Purtroppo non ci sono molti giocatori da Inter in questo organico, ovvero di personalità. Per fare il salto di qualità e tornare a competere per lo Scudetto servono fuoriclasse ma anche uomini veri.  Non arrivare nei primi quattro posti in questa stagione sarebbe una bella botta per tutto l’ambiente nerazzurro e per la società meneghina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy