Maradona, l’agente a ISP: “Freddo e brutte figure da evitare: Diego ha chiesto alla Dynamo rinforzi”

Maradona, l’agente a ISP: “Freddo e brutte figure da evitare: Diego ha chiesto alla Dynamo rinforzi”

FC Dynamo Brest milita nella Vysshaya Liga, massima serie bielorussa e attualmente occupa l’ottavo posto dopo otto partite

di Redazione ITASportPress

L’offerta economica che la squadra bielorussa FC Dynamo Brest ha fatto a Diego Maradona è molto importante. L’ex stella del Napoli è ormai vicinissimo alla firma del contratto ed pronto a ripartire dopo aver chiuso senza qualche polemica l’avventura negli Emirati Arabi Uniti, con il Fujairah. Stefano Ceci, agente di Maradona che sta seguendo da vicino la trattativa con il club bielorusso, ai microfoni di Itasportpress.it ha fornito le ultime novità: “Siamo ormai vicinissimi alla fumata bianca. Stiamo valutando la parte economica, ma soprattutto l’aspetto tecnico perchè Diego ha chiesto alla dirigenza bielorussa alcuni rinforzi. Vuole fare una bella squadra e regalare soddisfazioni ai tifosi come ha già fatto nella precedente esperienza con l’Al Fujairah, club che ha portato a un passo dalla vittoria del campionato di seconda divisione. Qualche giocatore ha tradito il club e Diego tanto che poi domenica scorsa hanno vinto e sono stati promossi ai playoff. Con Maradona la squadra degli Emirati Arabi non ha mai perso vincendo 11 partite e pareggiandone altrettanto, un bel risultato apprezzato da tutti i media con titoloni sui giornali. Adesso abbracciamo questo altro progetto, ma Maradona è stato chiaro con i dirigenti della Dymano. Non vuole prendere freddo e fare brutte figure, pertanto ha chiesto giustamente garanzie tecniche. Serviranno rinforzi importanti dunque per il sì alla squadra bianco-blu”. La Dynamo Brest che milita nella Vysshaya Liga, massima serie bielorussa, attualmente occupa l’ottavo posto dopo otto partite ed è allenata da Radoslav Latal ex centrocampista della Nazionale ceca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy