Pescara, Sebastiani a ISP: “Preso Zeman perchè crediamo nella salvezza e non per la B”

Pescara, Sebastiani a ISP: “Preso Zeman perchè crediamo nella salvezza e non per la B”

Daniele Sebastiani, ai microfoni di Itasportpress.it ha detto cosa si aspetta dal successore di Massimo Oddo

Commenta per primo!

A Pescara è tornato l’entusiasmo dopo l’annuncio del ritorno in panchina di Zeman che condusse il “Delfino” dei giovani (con Verratti, Insigne e Immobile in campo) e dei miracoli alla promozione nella stagione 2011/12 . Domani la presentazione ufficiale alla stampa del tecnico boemo, ma intanto il presidente del club abruzzese, Daniele Sebastiani, ai microfoni di Itasportpress.it ha detto cosa si aspetta dal successore di Massimo Oddo: “Arriva a Pescara un bravo allenatore in un momento delicato della stagione. Zeman avrà il tempo di lavorare anche in prospettiva futura. Un seme per raccogliere qualcosa anche il prossimo anno. Credere nel miracolo della salvezza in Serie A è possibile perchè ancora non è finita visto che mancano tante partite e la squadra non ha intenzione di mollare, anzi onoreremo il campionato fino alla fine. Zeman è sempre Zeman ma non possiamo pensare alle sette vittorie consecutive alla fine di una indimenticabile cavalcata nel 2012. Tempi diversi e squadre diverse. Ma non abbiamo preso Zeman per la ricaduta in termini di immagine o perchè pensiamo che sia un santone, il boemo è tornato perchè crediamo nella salvezza e anche per l’anno prossimo se dovessimo retrocedere, tanto che ha firmato per un anno e mezzo. Non prenderemo calciatori svincolati e Zeman lavorerà con quelli che abbiamo in organico”.

METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy