Serie C, Tesser mister doppietta play off a ISP: “Catania favorito ma attenti al campanello di allarme”

Serie C, Tesser mister doppietta play off a ISP: “Catania favorito ma attenti al campanello di allarme”

Il Catania mercoledì inizierà il cammino nei playoff affrontando il Feralpi Salò

di Redazione ITASportPress

In mezzo a tanti allenatori giovani o debuttanti, c’è una garanzia assoluta: Attilio Tesser. L’allenatore che ha portato il Novara dalla C alla A e poi la Cremonese in B dopo l’incredibile rimonta sull’Alessandria regala a Itasportpress la sua opinione sui playoff di Serie C che vede coinvolto il Catania, sua ex squadra. “I rossazzurri sono i favoriti per la promozione, ma devono stare molto attenti al campanello di allarme suonato nel turno precedente che ha visto uscire clamorosamente dalla scena play off il Pisa, il Trapani e l’Alessandria. Gli etnei devono avere la forza e la mentalità giusta di emergere in queste partite da 180’”.

STATO EMOTIVO – “I play off sono partite particolari e difficili dove lo stato emotivo conta moltissimo e chi saprà gestire meglio le forze mentali, avrà più opportunità di vincerli. Chi invece consumerà energie nervose avrà la peggio. E’ una sfida di nervi ma anche fisica visto che i valori hanno la loro importanza, ma in queste partite bisogna tirarli fuori. Il Catania ha tanta qualità ed è la squadra favorita secondo me”.

QUALITA’ – “Conta la qualità e anche l’organizzazione ma do per scontato che chi ha i migliori calciatori in squadra è avvantaggiato. Sarà importante l’equilibrio e non prendere gol visto che sono partite dove conta molto la tensione e andare in svantaggio può essere letale. Se il Catania ha lavorato bene in questi giorni,  potrà anche avere una marcia in più rispetto a chi invece ha già due partite nelle gambe. Le energie li avrà risparmiate anche se si trovare ad affrontare avversari già rodati.

FERALPI SALO’ – “Contro i verdeblu c’è da stare attenti visto che giocheranno la loro partita tranquilla non avendo le pressioni del Catania e poi hanno eliminato l’Alessandria giocando un buon calcio. I lombardi hanno anche loro da perdere, ma non quanto il Catania. Gli etnei devono però far valere l’esperienza che in certi momenti del match conterà molto. Come potenziale tecnico il Catania è superiore a tutte le avversarie, ma allo stesso tempo quando si giocano i play off può fare la differenza l’intensità agonistica”.

TIFOSI – “Avendo giocato a Catania ritengo fondamentale l’aiuto e il sostegno che darà la gente sia al Cibali che nella eventuale finalissima di Pescara. Darà più forza alla squadra anche se poi sono i giocatori a confrontarsi sul campo. In bocca al lupo Catania e un abbraccio a tutti i tifosi rossazzurri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy