Spartak Mosca, l’ex Scala a ISP: “Bravo Carrera a lasciare l’Italia come feci io. Per il titolo è l’anno buono”

Spartak Mosca, l’ex Scala a ISP: “Bravo Carrera a lasciare l’Italia come feci io. Per il titolo è l’anno buono”

“Il gap per il CSKA Mosca è difficile da colmare anche se nel calcio non si può mai dire”

di Redazione ITASportPress

Vola lo Spartak Mosca di Massimo Carrera, che guida la Prem’er-Liga con otto lunghezze di vantaggio sul Cska Mosca quando mancano altrettante giornate al termine di un campionato che la squadra della capitale non conquista dal 2001. L’ultimo allenatore a sollevare un trofeo con il club russo fu Nevio Scala (Coppa di Russia, 2003), il quale in esclusiva ai microfoni di ITASportPress.it ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “E’ l’anno buono, il vantaggio dal Cska Mosca è considerevole e anche difficile da colmare anche se nel calcio non si può mai dire. Con Carrera stanno arrivando i risultati, sta facendo un ottimo lavoro. In Russia l’ex vice di Conte ha trovato una situazione favorevole allenando un gruppo di giocatori importanti. Se avrà rimpianto per l’Italia? Assolutamente no, sono scelte che un allenatore fa.  Anche io, come altri, sono andato all’estero. Ognuno decide per i propri obiettivi. Andare all’estero è sempre una bella esperienza”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy