Islanda, boom di nascite a 9 mesi dall’impresa contro l’Inghilterra

Islanda, boom di nascite a 9 mesi dall’impresa contro l’Inghilterra

Numeri record in diversi ospedali del Paese a nord della Scandinavia, quella del 26 giugno 2016 fu davvero una notte di festa…

di Redazione ITASportPress

Il 27 giugno 2016 è una data che in Islanda ricorderanno a lungo, probabilmente per sempre: 2-1 all’Inghilterra e qualificazione ai quarti di finale dell’Europeo. Le reti di Sigurdsson e Sigthorsson ribaltarono il vantaggio iniziale siglato su rigore da Rooney e permisero all’allora selezione guidata da Lagerback di eliminare la Nazionale dell’ex commissario tecnico Hodgson. Una vera e propria impresa, quella di Nizza, celebrata a lungo sul campo da giocatori e tifosi con l’ormai celebre Gayser Sound e con ogni probabilità festeggiata anche da molti islandesi nell’intimità delle loro case. Infatti, stando a quanto riporta The Indipendent, a nove mesi esatti di distanza si registra un boom di nascite: dagli ospedali del Paese a nord della Scandinavia arrivano infatti notizie di numeri di parti ed anestesie epidurali da record. Via alla “Generazione Euro 2016”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy