Portogallo campione d’Europa. Eder stende la Francia (VIDEO e FOTO)

Portogallo campione d’Europa. Eder stende la Francia (VIDEO e FOTO)

I lusitani conquistano per la prima volta l’Europeo: battuta a sorpresa la Francia, padrona di casa e grande favorita della vigilia. Ronaldo fuori per infortunio dopo 25′.

di Redazione ITASportPress

Storica affermazione del Portogallo agli Europei di calcio. La squadra lusitana batte la Francia per 1-0 ai tempi supplementari. Decide una rete di Eder al 109′. Si tratta del primo successo dei lusitani nella competizione continentale. Trionfo Portogallo, dramma Francia. Finalissima poco spettacolare, ma particolarmente intensa. Fuori Ronaldo dopo 25′ per infortunio, palo di Gignac al 92′, traversa di Guerreiro nei supplementari. Tre grandi parate di Rui Patricio, un’occasione mancata da Griezmann, ma la Francia viene beffata sul più bello. Vince l’organizzazione e la disciplina del Portogallo che si stringe attorno al capitano, Cristiano Ronaldo, out per un infortunio al ginocchio, ma più vicino alla conquista del Pallone d’Oro. Lacrime di dolore durante la gara, lacrime di gioia a fine partita. Il Portogallo ‘vendica’ la sconfitta casalinga nel 2004 contro la Grecia a Lisbona beffando i francesi, padroni di casa.

 

Portugal v France - Final: UEFA Euro 2016

Portugal v France - Final: UEFA Euro 2016

CRONACA DELLA GARA

Francia subito aggressiva, Portogallo sulla difensiva. Il primo tiro in porta però è lusitano: al 4′ lancio in profondità di Cedric per Nani, controllo e conclusione di destro, palla alta sulla traversa. Al 7′ un rimpallo favorisce Griezmann, il suo tiro da posizione defilata è fuori misura. Due minuti dopo è ancora la Francia a rendersi pericolosa: Pepe perde palla, cross di Payet, colpo di testa di Griezmann, Rui Patricio si salva in corner. Sugli sviluppi del calcio dalla bandierina, colpo di testa di Giroud, l’estremo difensore portoghese blocca senza problemi. Entrata di Payet su Ronaldo dritta sul ginocchio sinistro di CR7. Ronaldo non ce la fa, si siede a terra e comincia anche a piangere. Prova a rimettersi in gioco con una vistosa fasciatura sul ginocchio, ma lascia poco dopo. Al suo posto entra Quaresma. Al 34′ Sissoko si accentra da sinistra, potente tiro da posizione defilata, Rui Patricio è attento e respinge. Due minuti dopo al 36′ azione arrembante del Portogallo, Adrien Silva perde l’attimo giusto, alla fine il rasoterra di Guerreiro permette di conquistare il corner.

Si riparte con gli stessi ventidue di fine primo tempo. La Francia parte a ritmi bassi, il Portogallo si difende con ordine. Linee di passaggio intasate, i lusitani gestiscono. Al 57′ entra Coman. Poco dopo l’ex bianconero serve in verticale Griezmann in area, il sinistro rasoterra in diagonale viene bloccato in due tempi a terra da Rui Patrício. Al 67′ cross di Coman, Griezmann si muove con i tempi giusti, colpo di testa sotto misura e palla alta. Al 69′ Quaresma trova il modo di crossare dalla sinistra, ma non c’è nessun compagno al centro dell’area. Al 75′ parata fantastica di Rui Patricio sul diagonale potente di Giroud, trovato ancora bene in area da un ottimo Coman. Al 80′ cross di Nani che diventa un tiro, Lloris smanaccia come può la sfera arriva a Quaresma che prova un’acrobatica rovesciata, che però finisce centrale tra le braccia di Lloris. Al 84′ staffilata di Sissoko dai 25 metri, Rui Patricio si allunga e ancora una volta salva il risultato. In pieno recupero, Francia vicino al gol: Gignac si libera con un numero di Pepe, solo davanti a Rui Patricio colpisce il palo. Si va ai supplementari.

Gli uomini di Deschamps cercano disperatamente spazio, ma il bunker del Portogallo resiste. Al 95′ sugli sviluppi di una punizione dall’out di destra, Pepe sfiora la rete di testa, ma il centrale era in off-side. I minuti passano e il risultato non si sblocca. Al 105′ colpo di testa di Eder sul corner battuto da Quaresma, Lloris vede la palla rimbalzare ad un metro e respinge con reattività. Al 108′ perfetta la punizione di Guerreiro dai 20 metri, solo la traversa salva Lloris. Poco dopo arriva il gol del Portogallo: al 109′ Eder difende la palla, si accentra da sinistra e lascia partire un rasoterra fortissimo, Lloris non ci arriva. Finale palpitante con Ronaldo letteralmente scatenato. Dopo due minuti di recupero scatta la festa dei lusitani. La Francia esce sconfitta a casa propria, ‘tradita’ dai suoi uomini migliori, Griezmann e Pogba.

PORTOGALLO-FRANCIA 1-0

MARCATORI: 109′ Eder

PORTOGALLO (4-4-2): 1 Rui Patricio, 21 Cedric, 3 Pepe, 4 Fonte, 5 R. Guerreiro, 10 Joao Mario, 14 William Carvalho, 23 Adrien Silva (dal 66′ Moutinho), 16 Sanches (dal 78′ Eder), 7 C. Ronaldo (dal 24′ Quaresma), 17 Nani. A disp. 12 Lopes, 22 Eduardo, 6 Ricardo Carvalho, 2 Bruno Alves, 11 Vieirinha, 19 Eliseu, 15 Gomes, 13 Danilo, 18 Rafa Silva. All.: Santos.

FRANCIA (4-2-3-1): 1 Lloris, 19 Sagna, 21 Koscielny, 22 Umtiti, 3 Evra, 15 Pogba, 14 Matuidi, 18 Sissoko (dal 110′ Martial), 7 Griezmann, 8 Payet (dal 58′ Coman), 9 Giroud (dal 78′ Gignac). A disp. 16 Mandanda, 23 Costil, 2 Jallet, 17 Digne, 4 Rami, 13 Mangala, 5 Kanté, 6 Cabaye, 12 Schneiderlin. All.: Deschamps.

ARBITRO: Clattenburg (Ing).

AMMONITI: Cedric, Joao Mario, Umtiti, Guerreiro, Matuidi, Carvalho, Koscielny, Pogba, Rui Patricio.

RECUPERO: 2′ e 3′

FOTOGALLERY (a cura di Getty Images)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy