Arsenal, Aubameyang e la maschera: “Tributo al Gabon…”

Arsenal, Aubameyang e la maschera: “Tributo al Gabon…”

“Ci chiamano le pantere e mi rappresentano”

di Redazione ITASportPress

I tabloid inglesi sono letteralmente impazziti dopo il successo dell’Arsenal e la rimonta contro il Rennes. Ma ancor di più, tifosi Gunners e amanti del pallone, sono andati in delirio quando l’attaccante Pierre-Emerick Aubameyang ha esultato con una speciale maschera.

Un Supereroe, così quasi tutti i tabloid inglesi hanno voluto celebrare il bomber dell’Arsenal e la sua doppietta decisiva, ma in tanti si sono chiesti cosa ci fosse dietro quella esultanza “mascherata”. A parlare e spiegare la decisione di indossare quella particolare faccia da pantera, è stato lo stesso centravanti.

Come riporta il Sun, infatti, il classe ’89 ha voluto rendere omaggio al suo Paese, il Gabon: “Avevo bisogno della maschera che mi rappresenta, è la pantera nera del Gabon. Noi chiamiamo la squadra nazionale del Gabon le pantere ecco perché mi rappresenta”. Ma insieme alla maschera, Aubameyang ha fatto anche un gesto particolare, il Wakamba Forever: “Ho organizzato questa celebrazione speciale, ma non sono riuscito a trovare la mia maschera al primo gol. Ho chiesto ad un membro dello staff di metterla in fondo alla rete, ma quando ho segnato il rigore non sono riuscito a trovarla e mi sono detto ‘non preoccuparti. Forse la prossima volta’”. E infatti, una doppietta che sommata alla rete del giovane Ainsley ha permesso all’Arsenal di ribaltare il ko dell’andata: “Ero nervoso all’inizio, ma adesso siamo contenti di poter giocare i quarti di finale. Li meritiamo”.

sun15

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy