Fantacalcio, pro e contro: sicuri di voler prendere Cristiano Ronaldo?

Fantacalcio, pro e contro: sicuri di voler prendere Cristiano Ronaldo?

Svenarsi per il fuoriclasse portoghese della Juventus o meglio andarci cauti puntando sul collettivo? Si prevedono aste infuocate…

di Redazione ITASportPress

Ieri l’ufficialità tanto attesa: Cristiano Ronaldo è un nuovo calciatore della Juventus.

Tifosi bianconeri in estasi, ma ci sono anche quelli che, pur appartenendo ad altri colori, sono comunque felici perché, oltre ad avere un motivo in più per guardare le partite nel weekend, pensano di prendere l’ex Sporting Lisbona e Manchester United al Fantacalcio, gioco in cui non ha maglie: si prevedono aste infuocate (non solo per le temperature elevate) e liti indimenticabili…

Ma la domanda delle ultime ore che riempie le menti di tutti i “fantallenatori” è la seguente: svenarsi per il fuoriclasse portoghese o meglio andarci cauti puntando sul collettivo? Anche qui, come ogni cosa, ci sono i pro e i contro.

PRO – Da dove cominciamo? Si fa dura perché gli elementi sono tantissimi, ma proviamo ad essere sintetici: è capace di segnare in tutti i modi possibili e immaginabili, può tornare utile anche per i calci piazzati, ha l’assist nelle sue corde, inoltre in carriera non ha mai avuto grossi infortuni e non dimostra affatto i 33 anni che recita la carta d’identità. Insomma, un distributore automatico di bonus per colui che per molti addetti ai lavori è il più forte sul pianeta, ma c’è anche l’altro lato della medaglia…

CONTRO – Per vincere questo gioco serve soprattutto il collettivo e il cinque volte Pallone d’Oro potrebbe non bastare: c’è il forte rischio che pur di averlo in rosa si giochi in dieci, oppure che si costruisca una squadra non da “Scudetto” perché prevediamo costi davvero esagerati. Nelle ultime due stagioni in Liga con il Real Madrid è sempre stato sotto le 30 presenze e i 30 gol, preferendo quindi il palcoscenico della Champions League, competizione che è un’ossessione per la Vecchia Signora che ha appunto preso il nativo di Madeira proprio per fare il salto di qualità in Europa visto che in Italia domina da sette anni.

Morale della favola: se fate parte di una lega da 8 allora potete anche fare follie perché sarà possibile completare la rosa con titolari “low cost”, se invece siete in 10 allora attenzione a non aprire troppo il portafogli perché potrebbe verificarsi un effetto boomerang.

Intanto, proprio come Andrea Agnelli, è tempo di brindare: comunque vada ci divertiremo perché CR7 per la prima volta in carriera sarà protagonista in Serie A. Pronti a mettere la formazione?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy