Empoli, Andreazzoli: “Roma, per me, gara speciale. Servono punti e più cattiveria..”

Empoli, Andreazzoli: “Roma, per me, gara speciale. Servono punti e più cattiveria..”

La conferenza stampa del mister dei toscani alla vigilia della sfida con i giallorossi

di Redazione ITASportPress

Aurelio Andreazzoli sfida per la prima volta, da allenatore avversario la Roma. Il tecnico dell’Empoli, infatti, è stato a lungo nello staff tecnico della società giallorossa, dunque quella di domani sarà per lui una gara particolare. “Non può essere una partita come le altre, anche se poi in campo ci saranno le difficoltà di sempre. La Roma, rappresenta un periodo importantissimo della mia vita. Ho amici fraterni e una società che mi ha sempre trattato benissimo”.

Parole al miele per lo storico capitano Francesco Totti. “Certo, Totti, ma non c’è solo lui. Abbiamo visto crescere tanti ragazzi, alcuni maturare e altri invecchiare. Quando vivi a contatto con loro per 12 anni ti rimane molto anche al di là dell’aspetto professionale. Ci sono moltissimi aneddoti che mi sono rimasti dentro”, ha ammesso in conferenza stampa.

Tornando al campionato e all’ultima sconfitta del Tardini col Parma, Andreazzoli ha spiegato: “L’abbiamo rivista e analizzato gli errori. Le nostre partite sono di livello, ma non possiamo accontentarci. Abbiamo la percezione di fare un buon lavoro, ma in questo momento le cose non vanno come vorremmo e c’è amarezza. Servono punti e ci manca un po’ di cattiveria”.

L’avversario: “La Roma ha una sua identità e si sono ripresi dopo un periodo non semplice – ha continuato -. Le armi che hanno sono talmente tante che non sarà facile arginarle tutte. Abbiamo le idee chiare e cercheremo di dargli fastidio”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy