Juventus, Allegri: “Dybala convocato. Siamo pronti a reagire”

Juventus, Allegri: “Dybala convocato. Siamo pronti a reagire”

“I primi trenta minuti di Genova sono stati brutti ma non vuol dire che la squadra ha problemi. Dalle batoste devi uscire fortificato e fare in modo che non si ripetano”

Commenta per primo!

Vigilia di Juventus-Atalanta. Il tecnico dei bianconero Massimiliano Allegri, è intervenuto in conferenza stampa, per parlare del match contro la squadra rivelazione di questo campionato; queste le dichiarazioni rilasciate: “Ci sono dei numeri che dicono e anche numeri che non contano. Domenica abbiamo subito 3 gol nel primo tempo e non era mai successo, quindi i numeri non sono legge. Dybala ha fatto mezzo allenamento col gruppo. Domani potrà essere convocato ma difficile giochi. Mercoledì invece avrà spazio e ritrovare una buona condizione. Mandzukic? Sta migliorando il rapporto con Higuain, sta bene e probabilmente domani giocheranno insieme”. 

SCONFITTA GENOA – “Abbiamo sbagliato di tutto e di più, durante una stagione può capitare. Non dovrebbe succedere ma la squadra veniva da 11 vittorie e due sconfitte più un primo posto posto in Champions. I primi trenta minuti di Genova sono stati brutti ma non vuol dire che la squadra ha problemi. Dalle batoste devi uscire fortificato e fare in modo che non si ripetano”.

ATALANTA – “Ha tanti giovani bravi e ha dimostrato che può stare tra le prime, credo che i valori delle squadre li darà la classifica a maggio. Chi mi piace dei loro? Gagliardini. Questa settimana siamo stati tutti insieme, come sarà anche la settimana prossima e prima della Roma”.

DIFESA “Chiellini sta bene, Marchisio sta bene. Barzagli sta procedendo bene, Dybala sta rientrando, Pjaca sta correndo. Guardiamo quindi le cose positive. Abbiamo 6 difensori disponibili, siamo in abbondanza. Benatia ha le caratteristiche migliori per sostituire Bonucci”.

PJANIC E KHEDIRA“E’ importante, si sta inserendo, ha fatto un bel gol domenica. Ha fatto gol e assist importanti. Sono contento di quello che sta facendo. Khedira L’anno scorso ha giocato 25 partite, è già quasi a 20 quest’anno tra tutto. E’ normale possa avere meno intensità in qualche gara. Questo fa parte del percorso di una squadra che gioca ogni 3 giorni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy