Milan, Fassone: “Siamo ancora lontani dalla Juventus. Ci vuole tempo”

Milan, Fassone: “Siamo ancora lontani dalla Juventus. Ci vuole tempo”

Le parole dell’a.d. rossonero sui due club milanesi e sulla Vecchia Signora

di Redazione ITASportPress

A margine della presentazione del nuovo libro di Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 ore (La fine del calcio italiano), Marco Fassone ha speso alcune parole sul calcio italiano, dominato ancora una volta dalla Juventus. Secondo l’a.d. del rossonero, la società di Via Aldo Rossi dovrebbe prendere spunto dalla Vecchia Signora: “Il Milan si affaccia adesso a questo nuovo modello di cambiamento, che è estremamente faticoso. Fantastici per la Juventus i sette anni consecutivi di scudetti, ma un po’ meno per il calcio italiano. Penso che Milan e Inter siano ancora lontane. La Juve ha lavorato benissimo in questi sette anni. Il delta di punti ci spaventa. C’è strada da fare, noi dobbiamo seguire ciò che hanno fatto loro. Milan e Inter – continua Fassone – erano e sono state per tantissimi anni oltre che l’emblema di una città straordinaria e hanno rappresentato due famiglie vincenti, come Berlusconi e Moratti. La Juve è la storia di una famiglia intera, la più longeva in Italia. E certamente questo modello si è dimostrato prevalentemente un modello vincente. Milan e Inter hanno cambiato la proprietà e lo hanno fatto a livello internazionale. C’è stato un periodo costellato di successi dal punto di vista straordinario, ma dal 2013 in avanti, Inter e Milan si sono trovate ad affrontare un cambiamento che richiede del tempo”.

Il dirigente rossonero è poi intervenuto sulla questione stadio: “Milano è pronta per avere due stadi. Stiamo facendo un’analisi, se convenga avere un nuovo stadio per il Milan o se sia meglio continuare con l’Inter a San Siro. L’Inter ha le idee più chiare, noi stiamo ragionando. Saremmo l’unica città in Europa ad avere due squadre e un solo stadio, ma dall’altra parte chi lascerà il Meazza deve pensarci bene, perché San Siro è San Siro. Grazie alla nuova normativa nel giro di 12/18 mesi si può iniziare a costruire: nel 2022-23 potrebbero esserci già alcune novità a Milano”, queste le parole di Fassone riportate da La Gazzetta dello Sport.

MILAN, HONDA: “CHE MENTALITA’ CON GATTUSO. QUANDO C’ERO IO…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy