Juventus, senti l’ex Tevez: “Mai creduto nello scudetto del Napoli. A fine 2019 mi ritiro”

Juventus, senti l’ex Tevez: “Mai creduto nello scudetto del Napoli. A fine 2019 mi ritiro”

Dall’Apache parole d’elogio verso la propria ex squadra e per Lautaro Martinez: “È fortissimo, l’Inter ha fatto un affare”

di Redazione ITASportPress

Il sogno di giocare il terzo Mondiale della carriera non si è concretizzato, o meglio non ha neppure preso lontanamente forma, dopo la stagione da comprimario che Carlos Tevez ha vissuto al Boca Juniors. A 34 anni, l’Apache sembra sempre più vicino all’addio al calcio, che avverrà a fine 2019, come anticipato in un’intervista a Il Corriere della Sera nella quale l’ex attaccante della Juventus ha spaziato su vari temi: “A fine 2019 col calcio smetto, questo è deciso. Mi piacerebbe diventare presidente del Boca Juniors, ma lo vedo difficile”.

Da Tevez parole dolci verso i bianconeri, molto meno verso i mali del calcio italiano: “Non ho mai creduto molto alla possibilità che il Napoli vincesse lo scudetto, i bianconeri hanno una mentalità vincente unica, sono anni luce davanti a tutti è sempre davanti a tutti anni luce. Il momento del calcio italiano? Seguo tutte le partite in tv e ho la stessa sensazione di quando giocavo da voi: i ragazzini sanno tutto di tattica, ma la palla non la toccano bene. In Argentina si gioca ancora per la strada, la differenza sta lì. Guardate Pirlo: non è all’accademia che s’impara a giocare così…”.

Tevez ha poi parlato del sogno Mondiale in fumo. Ma tra i non convocati è in buona compagnia…: “Ci ho sperato, ero tornato al Boca dalla Cina per quello, poi però ho avuto una lesione muscolare e ho capito che non ce l’avrei fatta. Sento l’età che passa, recupero sempre più lentamente. E poi mica possiamo andarci tutti… Guardate Icardi… Mauro è forte ma la concorrenza enorme, così come non ci sarà Lautaro Martinez che è impressionante, ha fame, cattiveria e tecnica: ricorda me qualche anno fa. È il migliore tra i giovani argentini e può ancora migliorare: l’Inter ha fatto un affare, vi farà impazzire. Dybala e Higuain invece non potevano mancare, mi aspetto un grande Mondiale da entrambi”.

Infine una battuta sulla decisione di Buffon di proseguire la carriera dopo l’addio alla Juventus: “Capisco Gigi, smettere non è facile: anche io sento che sto finendo la benzina, faccio un altro anno e poi smetto prima di finire in riserva se no si fanno brutte figure. Ma prima devo vincere la Libertadores con il Boca”.

Tevez torna a colpire: che gol in Libertadores!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy