Napoli, retroscena Sarri: “Non posso espormi sempre io, la società dov’è?”

L’edizione odierna de ‘Il Corriere del Mezzogiorno’ svela le parole del tecnico azzurro negli spogliatoi dopo il pareggio contro il Genoa

Commenta per primo!

Dopo il pareggio contro il Genoa a Marassi, il tecnico del Napoli Maurizio Sarri ha espresso tutta la sua delusione e amarezza nel post partita. Secondo l’allenatore azzurro, l’arbitro Damato non ha concesso due evidenti calci di rigore alla sua squadra e davanti ai media ha chiesto un intervento deciso da parte della società. Il presidente del club partenopeo Aurelio De Laurentiis ha voluto sorvolare sulla questione, chiedendo a Sarri, attraverso un comunicato, di concentrarsi sul campo: “Le decisioni degli arbitri vanno rispettate. Anche se siamo il quinto fatturato della Serie A, abbiamo investito 128 milioni di euro sul mercato per mettere a disposizione dell’allenatore una rosa competitiva”. L’edizione odierna de ‘Il Corriere del Mezzogiorno’, svela le parole del tecnico partenopeo negli spogliatoi prima di parlare ai microfoni delle tv nel dopo-gara: “Non posso esser da solo, non è possibile sia sempre io ad espormi. La società dov’è?”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy